vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

“Naturalmente 2017”, successo per le iniziative legate alla riscoperta del territorio costiero foto

Più informazioni su

MONTENERO DI BISACCIA. Si è concluso il calendario estivo “Naturalmente 2017” organizzato dal Centro Studi D.E.M.E.T.R.A. Projects-Onlus, patrocinato dal Comune di Montenero di Bisaccia, in collaborazione con l’Università degli Studi del Molise di Termoli, col Centro Studi Cetacei-Onlus e con il Gruppo Molisano Studi Ornitologici. 

L’obiettivo del progetto è stato quello di coinvolgere residenti e turisti in attività estive ecosostenibili, finalizzate alla riscoperta del territorio costiero.

I laboratori promossi dal calendario sono stati sei, tra cui la costruzione di orti botanici con flora locale, la realizzazione di un laboratorio musicale con i suoni del mare e un laboratorio di sensibilizzazione e conoscenza degli animali marini.

Le iniziative, che hanno coinvolto circa ottanta tra bambini e ragazzi, sono state svolte sulla spiaggia libera della Marina di Montenero di Bisaccia e hanno riscosso un grande successo in termini di partecipazione alle attività, oltre che nell’ambito della sensibilizzazione e della divulgazione ambientale, indicando un forte interesse da parte della cittadinanza sulle tematiche ambientali e di protezione delle risorse naturali locali.

“Si tratta di un risultato davvero apprezzabile per il nostro Comune – spiega l’assessore all’Ambiente Simona Contucci a conclusione del calendario estivo – nato da un’ottima sinergia tesa alla sensibilizzazione dei cittadini sui temi della tutela e della conservazione della nostra costa; l’attività educativa nei confronti dei più piccoli costituisce inoltre il primo passo per un cambiamento che porta alla riscoperta di valori culturali e di tradizioni legate al mare, che hanno un respiro molto più ampio”.

Il Centro Studi D.E.M.E.T.R.A. Projects-Onlus e l’Amministrazione comunale di Montenero di Bisaccia auspicano che la serie di iniziative svolte, costituiscano solo l’inizio di una lunga serie di attività che arrivino a coinvolgere l’intera costa molisana in un percorso di turismo sostenibile.

 

Più informazioni su