vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

M5S: “Proroghe di contratti e ritardi nelle procedure di gara, qualcosa non torna”

Più informazioni su

VASTO. E’ iniziato il nuovo anno scolastico ed il Comune ha prorogato quattro importanti contratti di affidamento relativi a: Servizio di gestione dell’asilo nido comunale “San Paolo”, Servizio di integrazione scolastica agli alunni in situazione di disabilità, Servizio di assistenza e vigilanza a bordo degli alunni su scuolabus compresi gli alunni disabili, Servizio di sorveglianza e gestione di Palazzo D’Avalos.
Il contratto relativo alla Gestione dell’asilo comunale “San Paolo”, di durata triennale, scadeva il 15/07/2017 mentre la procedura ad evidenza pubblica per il nuovo affidamento è stata avviata il 7/07/2017, soltanto una settimana prima della scadenza del precedente contratto. Questo palese ritardo ha comportato la necessità di una proroga, a favore della società cooperativa affidataria Pianeti Diversi (Consorziata Matrix) che, in attesa dello svolgimento della gara proseguirà il servizio fino al 31/10/2017 e comunque fino all’avvenuta aggiudicazione del nuovo appalto.
Il contratto relativo al Servizio di integrazione scolastica per gli alunni disabili, anch’esso di durata triennale, scadeva il 30/06/2017 mentre il bando di gara per il nuovo affidamento è stato emanato il 17/08/2017, ovvero dopo la scadenza del contratto. Anche questo ritardo ha comportato la necessità di una proroga in favore della società cooperativa affidataria Pianeti Diversi che, in attesa dello svolgimento della gara proseguirà il servizio fino al 31/10/2017 e comunque fino all’avvenuta aggiudicazione del nuovo appalto.
Il contratto relativo al Servizio di assistenza e vigilanza scuolabus, compresi gli alunni disabili, anch’esso di durata triennale, scadeva il 31/08/2107 mentre la procedura di gara per il nuovo affidamento è stata avviata il 30/08/2017, soltanto un giorno prima della scadenza del vecchio contratto. Anche questo ritardo ha comportato, per necessità, una proroga a favore della Cooperativa Arcobaleno che proseguirà il servizio fino al 30/11/2017 e comunque fino all’avvenuta aggiudicazione del nuovo appalto.
Il contratto relativo al Servizio di sorveglianza e gestione di Palazzo D’Avalos, avente una durata di 5 anni, scadeva a febbraio 2017 e, ad oggi, non si hanno ancora notizie riguardo ad una nuova gara d’appalto. Nel frattempo sono state concesse alla Cooperativa Archeologia due proroghe (anche se la convenzione ne prevede soltanto una): la prima fino al 20 agosto 2017 e la seconda fino al 31 dicembre 2017.
Di fronte alla sistematicità di queste proroghe ci chiediamo come mai dei dirigenti che hanno di recente percepito lauti premi di risultato non siano stati in grado di avviare per tempo le procedure di gara per rinnovare contratti triennali e quinquennali le cui scadenze erano ben note e, nel caso dei servizi scolastici, coincidenti con l’inizio del nuovo anno scolastico.
Sorge a questo punto il forte dubbio che certi ritardi siano creati ad arte per favorire gli attuali affidatari attraverso proroghe che scoraggiano la partecipazione di altri concorrenti, il cui inserimento, ad anno scolastico iniziato da 2-3 mesi, sarebbe oggettivamente più difficoltoso rispetto a chi già eroga il servizio da più di 3 anni.
Ora aspettiamo l’esito delle gare d’appalto, sperando che anche il contratto con la Pulchra per i servizi di raccolta e spazzamento, in scadenza a Luglio 2018, non sia prorogato a causa di uno stato di necessità dovuto a ritardi, più o meno voluti, nell’avvio della relativa procedura di gara. Sarebbe la madre di tutte le proroghe, lo scandalo degli scandali.

M5s Vasto

Più informazioni su