vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Nuovo concorso comunale tramite Centro per l’Impiego, interpellanza di Suriani

Più informazioni su

VASTO. Nel pomeriggio di ieri veniva pubblicata sul sito del Comune di Vasto la determinazione dirigenziale n. 790, a firma del dirigente del Servizio Personale dott. Vincenzo Marcello, contenente un avviso di selezione pubblica ai sensi dell’art.16 della L.56/87 per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 5 unità categoria B3, con qualifiche multiple “Addetto registrazione dati – Collaboratore Amministrativo Contabile – Addetto agli affari generali”.

Si tratta di un concorso riservato solo e soltanto a lavoratori, iscritti nelle liste di mobilità, provvisti di tre determinate qualifiche da acquisire (o già acquisite) al Centro per l’Impiego, entro il 4 ottobre prossimo. Si tratta, esattamente, delle qualifiche di Addetto registrazione dati, o di Collaboratore amministrativo contabile, o di Addetto agli affari generali.

“Un bando di concorso” – rimarca Suriani – “che ha dei risvolti curiosi che stiamo esaminando, e che, correttezza vuole, non dovrebbe essere pubblicato prima di espletare le procedure di mobilità, come il bando stesso riconosce a pagina 1. Tuttavia la struttura comunale ha deciso di affrettare i tempi, e nel silenzio della politica complice e nel deserto degli uffici di un piovoso mercoledì pomeriggio, ha piazzato questo ennesimo concorso opaco, senza aspettare la scadenza dei termini della mobilità, procedura questa della mobilità che, per ciò che ci risulta, non è stata poi nemmeno pubblicizzata.”

Il consigliere Suriani, nel ricordare che soltanto poche settimane fa il Settore Personale del Comune di Vasto è stato visitato dalla Guardia di Finanza che ha analizzato e reperito documenti sulle procedure concorsuali del recente passato (come il concorso dei Vigili Urbani e quello, ancora in fase di espletamento dei Disabili), dopo una prima sommaria lettura del bando pubblicato ieri, ha provveduto a presentare una interpellanza urgente in cui chiede al Sindaco Menna:

a) Di sapere per quale motivo è stata indetta l’ennesima procedura concorsuale ai sensi dell’art. 16 L.56/87, cioè non destinata a tutti i cittadini in possesso dei titoli di studio di accesso, ma solo a pochi soggetti in possesso di non meglio specificate qualifiche presso il Cpi;
b) Chi stabilisce le qualifiche richieste per partecipare, se il Sindaco, l’Assessore al Personale, il dirigente del Servizio Personale dott. Marcello o chi altro;
c) Dove è stata pubblicata la procedura di mobilità ex art.34 bis DLgs 165/2001, a cui la procedura concorsuale varata il 20 settembre è subordinata, e che secondo il bando è in corso di svolgimento mentre secondo il consigliere scrivente non risulta essere stata adeguatamente pubblicizzata;
d) Cosa succede se la procedura di mobilità va a buon fine, e nel frattempo il Comune vara un bando di concorso che prevede la presentazione di domande, le prove scritte, orali, le qualifiche, le commissioni d’esame e le selezioni presso il Centro per l’Impiego;
e) Per sapere infine quanto tempo dovrà passare prima che i cittadini di Vasto, diplomati, laureati e che non hanno lavoro, possano partecipare ad un concorso pubblico del Comune aperto a tutti e con requisiti che favoriscano l’apertura delle procedure concorsuali a tutti gli aspiranti.
“In attesa di discutere il caso in consiglio comunale, e di coordinare ulteriori iniziative comuni con le altre forze di opposizione – conclude il consigliere di Fratelli d’Italia – invito sin da ora tutti i cittadini disoccupati e iscritti nelle liste di mobilità, interessati a partecipare al concorso, a recarsi presso il Centro per l’Impiego, entro il 4 di ottobre, per farsi registrare con una delle tre qualifiche di: Addetto registrazione dati, oppure di Collaboratore amministrativo contabile, oppure di Addetto agli affari generali. In caso contrario sarete già esclusi dal concorso a tempo indeterminato bandito dall’amministrazione di centrosinistra”.

Più informazioni su