vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Francesco Prospero: “Piste ciclabili Lebba e Vasto Marina, quale futuro?”

Più informazioni su

VASTO. “Il sottoscritto Consigliere Comunale di Minoranza Avv. Francesco Prospero sulla premessa che:
Nonostante siano trascorsi dieci anni dalla sua realizzazione, la pista ciclabile del Vallone Lebba non può che essere considerata un vero e proprio monumento allo spreco;

Un’importante opera pubblica che invece di essere un fiore all’occhiello del nostro territorio si è trasformata in una vergogna regionale per la quale si è attivata anche la Corte dei Conti;

Le risorse economiche a disposizione delle singole amministrazioni comunali devono essere spese nella maniera più opportuna e lungimirante possibile;

Nella Contrada Lebba ciò non è avvenuto, tant’è che, nel 2008, circa 700 mila euro di soldi pubblici sono stati impiegati per la progettazione e realizzazione della Pista Ciclabile che, oggi, si trova abbandonata a se stessa fra manutenzione inesistente, smottamenti del terreno e degrado;

La pista si è da subito mostrata impraticabile per il fango presente sulla carreggiata dovuto all’assenza di un efficace deflusso delle acque piovane;

Nel 2015, perché la pista era abbandonata e insicura, è stata emanata un’ordinanza, tutt’ora in essere, con la quale si è vietato il transito sia ai pedoni che ai ciclisti;

Da notizie apprese da organi di stampa, nello stesso anno, la spesa per la realizzazione della pista ciclabile è stata attenzionata dalla Corte dei Conti;

La predetta opera pubblica, dopo la sua inaugurazione, non ha dato alcun beneficio alla collettività essendo stata, da subito, abbandonata a se stessa;

Ad oggi, infatti, in quegli spazi regna la desolazione e da luogo immerso nella natura la pista ciclabile si è trasformata in una discarica a cielo aperto in cui si trovano rifiuti di ogni genere;

Alla desolazione del posto si è aggiunta anche la condotta assurda di alcuni incivili che, deliberatamente e senza alcun controllo anche per l’assenza di un sistema di videosorveglianza, nei giorni scorsi hanno dato fuoco ad un grande mucchio di rifiuti;

L’amministrazione comunale deve restituire dignità a questa opera pubblica che può rappresentare un servizio per tutti gli amanti della bici nonché un’importante attrazione turistica per il nostro territorio;

L’esecutivo cittadino, inoltre, deve assolutamente evitare che un investimento di circa 700 mila euro possa andare in fumo come quei rifiuti incendiati pochi giorni fa da alcuni incivili;

Anche la pista ciclabile che insiste sull’area SIC di Vasto Marina necessita di urgenti opere di manutenzione poiché: a) è priva di un’adeguata illuminazione; b) è priva di segnaletica relativa ad attraversamenti pedonali in prossimità degli accessi al mare; c) è invasa da rovi e rami di alberi che ostruiscono il passaggio degli utenti; d) presenta buche e radici che compromettono l’integrità del manto stradale;

L’amministrazione comunale, anche per tale opera pubblica, deve mostrare maggiore sensibilità e interesse come del resto ha fatto il Comune di San Salvo per la parte della pista che insiste sul suo territorio.

Tutto ciò premesso, il sottoscritto Consigliere Comunale di Minoranza, nella sua qualità, interpella, ai sensi dell’art. 60 del Regolamento Consiliare, la S.V., in qualità di guida dell’attuale amministrazione comunale, per conoscere e sapere:

Perché la Pista Ciclabile di Contrada Lebba versa in questo stato di abbandono;
Cosa hanno fatto le amministrazioni che, operando in continuità, si sono succedute dal 2008 ad oggi per la manutenzione della pista;

Cosa intende fare l’attuale amministrazione per ripristinare la funzionalità e l’utilizzo della Pista Ciclabile di Contrada Lebba;

Cosa intende fare, in generale, l’amministrazione comunale per evitare che questa opera pubblica sia ricordata, negli anni, come un monumento allo spreco;

Cosa intende fare l’amministrazione comunale per le urgenti opere di manutenzione che necessita la pista ciclabile di Vasto Marina;

Cosa intende fare l’amministrazione comunale per dotare la pista di un adeguato sistema di illuminazione e per apporre della segnaletica a tutela dei pedoni che la attraversano in prossimità degli accessi al mare.”

Francesco Prospero (Consigliere Comunale della Lista Progetto Per Vasto)

Più informazioni su