vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vastese, Colavitto: “Contro il Matelica dobbiamo dare una gioia ai nostri tifosi”

Più informazioni su

VASTO. La Vastese, smaltiti i postumi della sconfitta nel derbyè carica e motivata per la prossima sfida di campionato. Domenica all’Aragona arriva il Matelica, una delle formazioni accreditate per la vittoria finale del campionato. Lo scorso anno i marchigiani fecero festa in terra aragonese grazie ad un super Esposito. Quest’anno hanno cambiato molto, ma sono sempre una formazione temibile com conferma mister Gianluca Colavitto: “Partita difficile. Il Matelica è una squadra costruita per lottare per i vertici fino alla fine del campionato però  affronteremo questa gara come abbiamo affrontato altre partite, ovvero con le nostre convinzioni  e con la nostra voglia di far bene. Il Matelica è  una formazione organizzata e ben messa in campo. Lottano su ogni pallone e quindi bisogna essere bravi a cercare gli spazi per attaccarli nei loro punti deboli. Non sarà facile perché è una squadra che sa stare in campo. La mia è una squadra che scende in campo sempre per cercare la vittoria e i 3 punti, a maggior ragione visto che il turno è casalingo e quindi dobbiamo dare una gioia ai nostri tifosi.”

Sul fronte infortunati sono da verificare le condizioni di De Chiara, non al meglio per una contusione rimediata  in una partita con la Juniores e Bittaye alle prese con una leggere sindrome influenzale. Al loro posto potrebbero giocare dal primo Casciani sulla fascia sinistra in difesa e Leonetti in attacco a formare il trio con Cristaldi e capitan Fiore. 

Sulla situazione infermeria Colavitto si è espresso così: “Ci sono un paio di ragazzi che devono essere valutati, però in linea di massima credo di avere a disposizione l’intero organico”.

Infine il mister dei biancorossi, sulla sconfitta immeritata nel derby contro il Pineto, ha detto: “La settimana è passata pensando solo esclusivamente al Matelica. Ora bisogna guardare avanti. Grosso rispetto per il Matelica, ma massima convinzione nei nostri mezzi.” 

 

 

 

 

Più informazioni su