vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sentenza risarcimento Pulchra, Minoranza: “Documenti negati”

Più informazioni su

VASTO. “Il 15 settembre scorso abbiamo inoltrato una richiesta di accesso agli atti al Comune di Vasto per ottenere copia della sentenza milionaria del risarcimento Pulchra e copia delle parcelle degli avvocati che sono state liquidate, senza alcuna menzione specifica negli atti, dal dirigente dimissionario dell’avvocatura Alfonso Mercogliano. La liquidazione delle “introvabili” fatture è avvenuta per un totale di 114.000 euro durante i mesi di agosto e settembre, ovvero dopo le presunte dimissioni presentate da Mercogliano a Menna il primo di agosto. Il segretario comunale, Rosa Piazza, con fare pilatesco ci ha inviato una nota scritta invitandoci a rivolgerci al Mercogliano stesso per avere la documentazione. Non serve dire che il dimissionario, che sembra essere l’unico detentore delle carte legali del Comune, non ha minimamente adempiuto alle sue obbligazioni nei confronti dei consiglieri di minoranza, perdendo dieci giorni di tempo con scuse risibili. Dopo aver inoltrato formale sollecito, ci rivolgeremo al Prefetto per chiedere se di fronte a codesta opacità e a codesta tracotanza sia ancora possibile, a Vasto, esercitare il ruolo democratico di garanzia e controllo proprio dei consiglieri di minoranza. L’opacità di questi funzionari, con stipendi e premi da decine di migliaia di euro, deve essere portata a conoscenza della cittadinanza e degli organismi sovraordinati. È ora di smetterla, una volta per tutte, di considerare la pubblica amministrazione come un circolo gestito da pochi intimi onnipotenti e al di sopra delle regole. Fuori le carte, signori!”.

 

I Consiglieri comunali:

Vincenzo Suriani (Fratelli d’Italia)

Davide D’Alessandro (Vasto2016)

Alessandro d’Elisa (Gruppo Misto)

Guido Giangiacomo (Forza Italia)

Edmondo Laudazi (il nuovo Faro)

Francesco Prospero (Progetto per Vasto)

 

Più informazioni su