vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tentata rapina ad una sala scomesse, fermato uno dei responsabili foto

Più informazioni su

VASTO.  LA PRIMA NOTIZIA.  Nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 18 circa, due uomini hanno tentato di rapinare una sala scommesse di Vasto. I furfanti non si sono concentrati sull’attività, ma su un magazzino situato in una zona non molto distante. I malviventi, che si sono presentati sul posto con un motorino di loro proprietà, sono poi corsi via poiché messi in fuga da alcuni dipendenti.  Sul posto sono intervenuti tempestivamente i Carabinieri di Vasto, che stando alle prime indiscrezioni, avrebbero già fermato ed identificato uno dei presunti responsabili.

IL COMUNICATO STAMPA. “In data 28 settembre 2017, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Vasto, a seguito di una rapina con aggressione fisica perpetrata alle ore 17:45 circa, da due individui ai danni di un dipendente della ditta “Euro-Games” di Vasto, hanno arrestato in flagranza di reato uno dei responsabili F. C. di anni 26 di Vasto.

I fatti:

Alle ore 17:45 circa di ieri, la centrale operativa carabinieri veniva allertata da un dipendente della ditta “Euro-Games” per una rapina in atto in questa via Valloncello, davanti la sede della predetta ditta. In particolare, due individui, giunti con un motociclo privo di targa, indossando caschi, hanno rapinato un dipendente che stava rientrando in sede con il denaro dell’incasso dei videopoker, impossessandosi di due sacchi contenenti denaro contante per circa 6.000 euro. La vittima reagiva ai malviventi e ne nasceva una colluttazione. I malviventi si davano a precipitosa fuga a piedi con i sacchi pieni di denaro lasciando il motociclo a terra.

Subito dopo, sul posto giungevano due pattuglie dei carabinieri i quali prontamente, dopo aver acquisito le prime notizie, si mettevano alla ricerca degli autori del delitto. In via delle Magnolie, a circa 800 metri dalla scena del crimine i malviventi, timorosi di essere catturati abbandonavano gran parte della refurtiva, immediatamente recuperata dai militari. Gli immediati accertamenti investigativi permettevano ai carabinieri di identificare uno dei due rapinatori in F. C. che, subito dopo, veniva individuato è tratto in arresto.

L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato associato alla Casa Circondariale di Vasto. Lo stesso dovrà ora rispondere di concorso in rapina aggravata.

Le indagini dei carabinieri, finalizzate ad identificare l’altro rapinatore continuano senza interruzione.”

 

Più informazioni su