vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Torna a sorridere la Vastese, battuta 2-1 la Jesina foto

Più informazioni su

VASTO. Nella quinta di campionato la Vastese ospita la Jesina. Per quanto riguarda le formazioni Colavitto schiera il solito 11, contro un avversario ostico e difficile da battere. Tra i giocatori della  Jesina è da temere Margarita, uno dei calciatori più pericolosi della formazione marchigiana. Fondamentale per gli uomini di  Colavitto ritrovare i tre punti dopo due sconfitte consecutive maturate contro Matelica e Pineto.

LA PARTITA. La Vastese parte forte, dopo due minuti reclama per un tocco di mano in area di rigore, l’arbitro lascia correre. Al 12′ pericolosa la Jesina con Margarita, il pallone  a giro esce di poco a lato.

Successivamente al 15′ Leonetti calcia a lato, lo stesso succede al 28′, sempre con il numero 11 che non trova la porta e al 30′ bellissima acrobazia sempre dell’attaccante biancorosso, peccato che il pallone vada fuori.

Al 38′ è ancora Leonetti a rendersi pericoloso con un intervento in due tempi di Tavoni che evita il peggio. Al 39′ è De Feo ad andare di testa, si oppone l’estremo di casa.

La risposta della Jesina poi è al 41′ con un calcio di punizione di Anconetani che viene bloccato tranquillamente da Camerlengo e finalmente al 46′ la Vastese passa con un gol di Stivaletta che imbeccato da Fiore da calcio di punizione sigla il vantaggio dei biancorossi. Si va a riposo sull’1-0.

Nella ripresa la Vastese parte come aveva finito il primo tempo, schiacciando la formazione marchigiana. Al 21′ arriva il gol biancorosso, con Leonetti che approfitta dell’assist di Cristaldi e sigla il 2-0.

La gioia della Vastese però dura poco perchè intorno al 25′ la Jesina trova il gol che accorcia le distanze con una punizione di Anconetani il quale imbecca Giorni che di testa sigla il 2-1.

Al 35′ Cristaldi spizza di testa per Leonetti che si invola verso l’area di rigore, prova la conclusione con il destro sul quale Tavoni è superlativo a dire no all’attaccante della Vastese.

Dopo 5 minuti di recupero all’Aragona la gara finisce in favore della Vastese che torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive. Torna il sorriso ai dirigenti biancorossi e alla formazione aragonese che finalmente esce da un periodo difficile. La Jesina ha giocato una partita sulla difensiva senza mai impensierire la formazione vastese che ha creato molto anche se non è riuscita a concretizzare tutte le occasioni che ha avuto, ma è giusto il risultato. Dunque all’Aragona finisce 2-1 in favore dei biancorossi.

Vastese – Jesina 2-1
Reti: 46’ pt Stivaletta, 21’ st Leonetti, 25’ st Giorni

Vastese: Camerlengo, Iodice (26’ st Iarocci), De Chiara, De Feo, Amelio, Bagaglini, Stivaletta, Pizzutelli, Cristaldi (40’ st Bittaye), Fiore (31’ st Viscardi), Leonetti. A disposizione: Coppola, Di Pietro, Lucciarini, Napolitano, Colitto, Alberico. Allenatore: Colavitto
Jesina: Tavoni, Silvestri, Anconetani (33’ st  Carnevali), Carotti (24’ st D’Alessio), Giorni, Gremizzi, Cameruccio (13’ st Giovannini), Magnanelli (18’ st Pierandrei), Trudo, Margarita (22’ st Sassaroli), Parasecoli. A disposizione: Bolletta, Serantini, Generali, Calcina. Allenatore: Gianangeli

Arbitro: Capriuolo di Bari

Note: Ammoniti Bagaglini, Margarita, Cameruccio, Camerlengo, De Feo

Più informazioni su