vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Complesso Genova Rulli, Prospero: “Inaccettabile l’abbandono di questo patrimonio”

Più informazioni su

VASTO. “Siamo costretti a tornare ad occuparci del Complesso Genova Rulli a causa del persistente disinteresse, mostrato, sull’argomento, dall’attuale amministrazione e da quelle che si sono susseguite nell’ultimo decennio.
Da informazioni assunte presso gli Uffici comunali, attraverso domande di accesso agli atti, infatti, si è appreso che dal 2006 ad oggi nessuna domanda, per ottenere finanziamenti per il recupero del complesso immobiliare, è stata presentata alla Regione, al Governo Nazionale e all’Unione Europea.
Nessun progetto, nessuna richiesta di finanziamento e, per quanto ci consta, nessuna decisione riguardo le proposte di alcune associazioni relative al recupero e alla manutenzione ordinaria del giardino botanico annesso al complesso edilizio, è stata presa in considerazione dall’attuale amministrazione comunale.
Non è possibile che uno dei patrimoni del nostro centro storico sia abbandonato a se stesso senza alcuna programmazione per il suo recupero. L’amministrazione comunale, con l’aiuto della filiera politica di cui fa parte che lega il governo cittadino al regionale e al nazionale, ha il dovere di attivarsi per individuare i finanziamenti e le strategie utili al suo recupero.
Ci auguriamo che l’esecutivo cittadino prenda presto contezza dell’importanza del recupero del Complesso Genova Rulli coltivando insieme a noi il sogno di trasformarlo in una sede universitaria.

L’INTERPELLANZA:
Il sottoscritto Consigliere Comunale di Minoranza Avv. Francesco Prospero sulla premessa che:

1) Nel marzo 2017, in Consiglio Comunale, è stata discussa un’interpellanza avente medesimo oggetto con la quale venivano posti, all’amministrazione comunale, tra gli altri, i seguenti quesiti:

A) Se, durante il quinquennio di amministrazione Lapenna, siano stati programmati e/o progettati degli interventi per il recupero del Complesso;

b) Se, l’attuale amministrazione, dall’inizio del proprio mandato abbia programmato e/o progettato degli interventi di recupero del Complesso;

c) Se, dal 2006 ad oggi, siano stai richiesti dei finanziamenti per il recupero del Complesso Genova Rulli;

d) Quali sono le intenzioni dell’attuale amministrazione, in relazione alle proposte presentate da alcune associazioni per il recupero del giardino botanico, ossia se si intende accettarle e se, comunque, sono state oggetto di valutazione;

e) Infine, quali sono le intenzioni dell’amministrazione per il futuro, ossia se e come intende impegnarsi per il recupero e la messa in sicurezza del Complesso.

– La S.V., incaricata, di rispondere ai predetti quesiti, non ha fornito alcuna esaustiva risposta e, in linea con l’orientamento dell’esecutivo di cui fa parte, ha tentato, maldestramente, di scaricare, su terze persone, le responsabilità relative alla scarsa attenzione mostrata nei confronti del complesso immobiliare dalle amministrazioni che si sono susseguite dal 2006 ad oggi;

– La S.V., nella discussione dell’interpellanza di marzo 2017, ha riferito che l’amministrazione comunale stava valutando le proposte di alcune associazioni di volontariato relative al recupero e alla manutenzione ordinaria del giardino botanico annesso al complesso edilizio. Ad oggi, tuttavia, non risulta che sia stata presa alcuna decisione in merito;

– Da informazioni assunte presso gli Uffici comunali, attraverso domande di accesso agli atti presentate dal sottoscritto, si è appreso che dal 2006 ad oggi nessuna domanda, per ottenere finanziamenti per il recupero del complesso immobiliare, è stata presentata alla Regione, al Governo Nazionale e all’Unione Europea;

– Sarebbe opportuno che codesta amministrazione, che opera in continuità con quelle che si sono susseguite dal 2006 ad oggi, dedicasse maggiore attenzione al Complesso Genova Rulli che rappresenta uno dei tesori del nostro centro storico.

Tutto ciò premesso, il sottoscritto Consigliere Comunale di Minoranza, nella sua qualità, interpella, ai sensi dell’art. 60 del Regolamento Consiliare, la S.V. per conoscere e sapere:

1) Se è vero che dal 2006 ad oggi non è stata presentata nessuna richiesta di finanziamento alla Regione, al Governo Nazionale e all’Unione Europea per il recupero del Complesso Genova Rulli;

2) Se è vero che, dal 2006 ad oggi, non è stato redatto alcun progetto di riqualificazione del Complesso Genova Rulli;

3) Se, attraverso la filiera politica che lega il governo cittadino con quello regionale e nazionale, l’amministrazione comunale intende cercare di ottenere dei finanziamenti per il recupero del complesso Genova Rulli;

4) Se, anche grazie al prestigioso incarico di membro della Direzione Nazionale del Partito Socialista che si è aggiunto a quello di coordinatore provinciale, collaborando con i parlamentari e con i membri del governo appartenenti al suo partito, intende attivarsi per individuare dei finanziamenti utili al recupero del Complesso Genova Rulli;

5) Quali sono le intenzioni dell’attuale amministrazione, in relazione alle proposte presentate, molto tempo fa, da alcune associazioni per il recupero del giardino botanico, ossia se si intende accettarle e se, comunque, sono state oggetto di valutazione;

6) Cosa intende fare, in generale, la Sua amministrazione per il recupero del Complesso Genova Rulli.

Avv. Francesco Prospero (Consigliere Comunale della Lista Progetto Per Vasto)

Più informazioni su