vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Movimento per Celenza denuncia l’azione dei vandali lungo il sentiero del fiume Trigno foto

Più informazioni su

CELENZA SUL TRIGNO. I cartelli che indicano il percorso verso la Torre della Fara , il Parco Avventura, la Torre di avvistamento e la Fonte Licineto  sono stati distrutti. La denuncia è del Movimento Insieme per Celenza sul  Trigno. Alcuni tabelloni sono stati fatti a pezzi e quel che ne restava è stato gettato a terra. Altri sono invece piegati. La torre di avvistamento, voluta dall’ex amministrazione del Movimento Insieme per Celenza sul  Trigno, che permetteva a cittadini, turisti e amanti della natura di assistere al volo di alcune specie di uccelli come l’Airone Cenerino e la Garzetta e da cui si poteva ammirare una serie di specie di uccelli che si posavano sulla riva del Fiume Trigno, come si può vedere dalle foto è stata danneggiata seriamente. Questa è stata la triste scoperta che hanno fatto nei giorni scorsi alcuni cittadini. La cartellonistica dei sentieri e la torre d’avvistamento sono state inaugurate solo alcuni anni fa sotto l’amministrazione del Movimento Civico Insieme Per Celenza Sul Trigno guidata dal dott. Andrea Venosini.

«Purtroppo la madre dei cretini è sempre incinta», commenta amareggiato l’ex amministratore di Celenza, «e qualcuno ha distrutto la nostra cartellonistica. Un atto che si commenta da sé! Chiederemo, come Movimento Insieme per Celenza sul  Trigno, al Sindaco che i cartelloni e la torre di avvistamento vengano sistemati».

«Purtroppo è impossibile individuare chi commette questi atti», spiegano alcuni aderenti al Movimento Insieme Per Celenza Sul Trigno. Questi sono gesti davvero incomprensibili e ingiustificabili, che offendono l’intera comunità.

Più informazioni su