vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

M5S, da Vasto e Termoli a Roma per dire no alla legge elettorale truffa

Più informazioni su

VASTO. Il futuro candidato premier del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio chiama e i grillini di Vasto, Montenero di Bisaccia e Termoli rispondono.

Sono partiti questa mattina alle 7, dal Terminal bus di via Martiri della Resistenza, pronti a marciare su Roma (ottobre pare il mese propizio da sempre…) contro il blitz del Pd che ha voluto porre la fiducia sulla legge elettorale, il cosiddetto Rosatellum bis. Nel pullman allestito davvero celermente sono presenti attivisti e portavoce comunali, da Vasto sono partiti in 18 e c’è anche il Consigliere regionale vastese, Pietro Smargiassi che ha detto: “Una giornata a Roma per far sentire la voce di chi dice No ad una legge elettorale fatta su misura di chi vuole garantirsi l’ennesima poltrona e i privilegi annessi a questa con una rielezione garantita non da la volontà popolare con una scelta diretta del candidato, ma una scelta calata dall’alto dal capo partito che puntualmente ne chiederà conto durante il mandato di governo. Questo accadrà come da sempre accade ogni volta che sono in difficoltà ricattando i parlamentari con la scelta Fiducia o PoltronaDiciamo No alla Fiducia su una legge elettorale che dovrebbe essere scritta da tutte le parti coinvolte e non solo da chi comanda per un mandato incostituzionale. Una democrazia sempre meno democratica e sempre più fascista nei modi e nelle forme. Ecco perché andiamo a Roma.”

“Saremo a  Roma per manifestare contro la legge elettorale truffa Rosatellum ha affermato  il consigliere comunale del M5s di Termoli Di Michele – una legge che richiama i regimi totalitari, quelli che toglievano ogni possibilità di scelta ai cittadini. In poche ore, dall’ invito di Di Maio, Il m5s di Vasto, Montenero di Bisaccia e Termoli  hanno organizzato un bus da 55 persone. Non ci si può fermare dinanzi alla spregiudicatezza di questa classe politica marcia e tiranna. Noi ci saremo perché questa è l’ultima possibilità per l’Italia”.

A Roma ci saranno anche gli altri consiglieri regionali abruzzesi del M5S:

“Con la fiducia sulla legge elettorale a 5 mesi dalle elezioni, ogni parvenza di democrazia è definitivamente tramontata”dichiara Gianluca Ranieri, capogruppo M5S in Regione Abruzzo. Il gruppo consiliare del M5S, infatti, parteciperà compatto alla manifestazione indetta per oggi alle 13:00 in Piazza Montecitorio.

“Questo voto di fiducia è un attentato allo Stato di diritto e il così detto Rosatellum bis rappresenta una presa in giro per tutti gli elettori. Come per la difesa della Carta Costituzionale cui abbiamo dato un importante contributo lo scorso anno, oggi crediamo che il nostro primo dovere sia sostenere la resistenza dei nostri parlamentari manifestando assieme a loro per la difesa dei diritti di tutti gli italiani. Resteremo in piazza finché ce ne sarà bisogno per difendere il diritto dei cittadini ad una scelta libera e democratica dei propri rappresentanti in Parlamento”. Conclude Ranieri “Dall’Abruzzo sono in viaggio 5 pullman di attivisti che si sono organizzati per sostenere questa nuova resistenza. Chiediamo a tutti i cittadini di unirsi a noi, anche a chi non vota per il M5S. Questa non è solo una nostra battaglia, è una battaglia di tutto il popolo italiano in difesa della democrazia.”

Più informazioni su