vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ivo Menna: “Mi candido a segretario del PD perché sono un uomo di sinistra”

Più informazioni su

VASTO. Ivo Menna, ambientalista storico, ha dichiarato di volersi candidare per il ruolo di segretario del PD nel congresso che si svolgerà il prossimo sabato alle ore 16.00 presso il Gulliver Center. Una candidatura che arriva insieme a molte polemiche. Lo abbiamo contattato per chiedere le ragioni di questa scelta.

“La mia decisione non è maturata di getto, ma arriva in un assoluto vuoto politico del PD di Vasto in cui non ci sono organi dirigenti, ma c’è soltanto un’amministrazione che non si sa se si identifica in questo partito. C’è una indistinzione politica. Non si capisce quali sono le politiche attuate da questo pseudo Partito Democratico. Nelle varie trasformazioni che ha subito sembra più un comitato ristretto di persone che decidono per nome e per conto di migliaia di cittadini che hanno votato per il sindaco che fa parte del Partito Democratico. Organismi dirigenti non si conoscono, il segretario del partito non si conosce, questo partito è stato commissariato dalla segreteria provinciale e regionale. le cariche non si sono mai rinnovate quindi c’è un totale silenzio. Assenza di linea politica. Probabilmente le politiche sono delle consorterie, una consorteria di personaggi che hanno sempre avuto legami con la vita politica ma che nessuno conosce. sono dei fantasmi.

Io mi candido perché sono un uomo di sinistra e sinistra significa la difesa dei ceti popolari subalterni, la difesa del mondo del lavoro, la difesa dei più deboli della società, la difesa degli immigrati. Quindi voglio riportare la politica in città perché non è stata fatta da molti anni. Ci sono stati dei satrapi che non conosciamo nemmeno e che decidono le carriere politiche delle persone. Faccio un appello ai cittadini affinché sostengano questa candidatura, ai possibili iscritti ma non abbiamo nessuna informazione su di loro, nessun tabulato dalle segreterie provinciali e regionali. L’ultima beffa – che sottolinea che gli iscritti non contano nulla in questa formazione partitica – è che è giunta una convocazione agli iscritti per il congresso di sabato attraverso WhastApp. Ora se io non avessi avuto WhastApp non avrei saputo di questo incontro. Un incontro che non si terrà nemmeno nella sezione del Pd di Piazza del Popolo”.

Cosa pensi dell’arrivo di Renzi?

“Che dire, io non condivido nulla di Renzi, non è stato eletto da nessuno, ha fatto il presidente del consiglio non essendo mai passato per il vaglio elettorale. Arriva e si guarderanno in faccia tra di loro come se fosse una presenza elettoralistica per riaffermare non si sa cosa. L’arrivo di Renzi avrà indotto le ferrovie a ridare un ripulitura di facciata. In una stazione dove manca la Polizia ferroviaria, gli sportelli per fare i biglietti, dove arrivano pochissimi treni”.

Più informazioni su