vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Minoranza: “Solidarietà al consigliere Laudazi minacciato dal presidente Forte”

Più informazioni su

VASTO. “Il Presidente del Consiglio Giuseppe Forte aveva già dato prova di sé all’interno dell’Aula Vennitti minacciando il Consigliere di minoranza Edmondo Laudazi: “Se non la smette, tiro fuori le carte che la riguardano!”. Sabato, durante il Congresso del Pd, ha tirato fuori la lingua e le carte. Sulla lingua c’era tanto veleno e tanta zizzania (veleno e zizzania che vengono sparsi a fiumi quotidianamente sul suo sito web), sulle carte assolutamente nulla, niente di niente.
Esprimiamo la nostra totale solidarietà al Consigliere Laudazi, che ha l’unico torto, per il Forte, di fare un’opposizione rigorosa e intransigente. Ci dispiace che i Consiglieri di maggioranza, il neo segretario del Pd, nonché Presidente Anci, Luciano Lapenna e il Sindaco, Francesco Menna, non abbiano ancora trovato neppure una parola per manifestare quanto meno il loro disappunto per un comportamento non adeguato a chi riveste un ruolo così istituzionalmente importante, quale quello della Presidenza del Consiglio. Gettare fango, screditare e denigrare l’avversario, mascariarlo, come si dice in Sicilia, con un tocco di carbone per lasciare il segno, è grave, molto grave.
Ribadiamo: un Presidente che agisce in maniera così scorretta e violenta non può restare un minuto di più. Va sfiduciato. Confidiamo davvero nella coscienza di ogni singolo Consigliere. La minaccia e la lingua piena di veleno potranno (ri)abbattersi anche su di loro, prima o poi, senza distinzioni di sorta. Lo sanno bene l’attuale Sindaco, il Sindaco emerito e i loro relativi staff, vittime anch’essi a rotazione dei “pensierini” al vetriolo dell’ineffabile “pensatore”. Qui non è in gioco il rapporto politico, non sono in gioco le diatribe tra maggioranza e minoranza. È in gioco la correttezza istituzionale di chi dovrebbe dare l’esempio. Il silenzio del Sindaco rischia di suonare come complicità. Non ce lo saremmo mai aspettato da un “bravo ragazzo”.”
I Consiglieri comunali

Davide D’Alessandro (Vasto2016)
Alessandro d’Elisa (Gruppo Misto)
Guido Giangiacomo (Forza Italia)
Francesco Prospero (Progetto per Vasto)
Vincenzo Suriani (Fratelli d’Italia)

Più informazioni su