vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Prenota e paga una risonanza che risulta “inesistente”: la disavventura di Teo

Più informazioni su

VASTO. Una risonanza magnetica prenotata e pagata che però non risulta esistere da nessuna parte. Stiamo parlando di un fatto realmente accaduto nella giornata di ieri e Teo, lo sfortunato protagonista, si è rivolto a noi per raccontarcela nei dettagli. Attualmente è in malattia e necessita di una risonanza magnetica alla mano in base alla quale effettuare poi un’operazione.

“Mi sono recato presso il CUP dell’ospedale di Vasto e ho prenotato una risonanza magnetica da fare nel pomeriggio ad Atessa. Ho prenotato e ho pagato il ticket di 46 euro. Arrivato ad Atessa mi hanno detto che non risultava prenotata alcuna risonanza e mi hanno suggerito di tornare al CUP di Vasto. Sono tornato lì e ho fatto presente il problema ma non hanno saputo dirmi niente. Mi hanno detto soltanto che non avrebbero potuto rimborsarmi la somma pagata perché al computer non risultava nulla. La prossima prenotazione è disponibile per l’1 dicembre.”

Teo – comprensibilmente esterrefatto per l’accaduto – ci ha detto di aver rifiutato la prenotazione per dicembre, dal momento che ha urgenza di tornare a lavoro e dunque di risolvere il suo problema alla mano. Quello che abbiamo raccontato è un evento a tratti incredibile, tuttavia solo uno dei tanti che troppo spesso mettono in difficoltà chi ha bisogno di cure.

Più informazioni su