vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pd: “Nuovo Polo Scolastico porterà ad indebitamento del Comune di San Salvo”

Più informazioni su

SAN SALVO. “Usare” il terremoto di San Giuliano del 2002 dove trovarono la morte decine di bambini è, per non usare altri termini, veramente di basso livello e soprattutto segno di irrispettosità verso di loro e verso le loro famiglie.

Non siamo contro la realizzazione di un Polo scolastico a San Salvo. Non abbiamo votato No al finanziamento perché vogliamo che i nostri bambini che sono il nostro futuro continuino a frequentare scuole non sicure e non a norma.

Abbiamo votato NO perché i 3 milioni di mutuo che il Comune dovrà accollarsi per i prossimi 30 anni è eccessivo e pericoloso per le tasche dei cittadini aggravato tra l’altro da un ulteriore disequilibrio di cassa di oltre 1,9 milioni di euro che l’amministrazione comunale ha “creato” in soli 8 mesi nell’anno 2017 e che dovrà ripianare entro il 31 dicembre 2017 come riportato da una delibera della Corte dei conti.

Se ciò non dovesse accadere, se l’amministrazione comunale non dovesse ripianare il disequilibrio di cassa ci troveremo di fronte non solo ad un Comune costretto ad aumentare le tasse ai cittadini, ma anche di fronte ad un immobilismo amministrativo. E se ai 2 milioni di disequilibrio ci aggiungiamo i 3 milioni di mutuo per il nuovo Polo Scolastico, riteniamo questo veramente eccessivo e pericoloso per la Città.

SI dunque al Polo Scolastico, ma con le casse comunali al limite delle entrate purtroppo NO.

Siamo a favore delle “scuole sicure”. È volontà del Governo Italiano. E’ volontà della Regione Abruzzo. È volontà anche nostra. Bello il Polo Scolastico. Bella l’idea. Bello il progetto. Ma la fattibilità economica PURTROPPO non la vediamo. Come pensa il Comune di pagare il mutuo? Con quali soldi? Dicono che hanno tagliato quanto più spese possibili e superflue eppure la Corte dei conti ha bussato alla porta e cosa ha detto l’Amministrazione Comunale? CI AFFIDIAMO ALLA FORTUNA DI ESSERE PAGATI DALLA REGIONE ABRUZZO. Un Comune non può basarsi sulle FORTUNE, le tasche dei cittadini e la crescita della Città non possono basarsi sulla FORTUNA !

Come dunque pensiamo ai nostri bambini, alla loro sicurezza, così pensiamo anche alle casse del Comune e alle tasche dei cittadini. Riteniamo questo progetto bello ma scellerato ed azzardato. Dire SI al finanziamento ma non spiegare su carta come fare a pagarlo NO, non lo condividiamo. L’amministrazione comunale non può nascondersi dietro l’aumento dei buoni pasti. Perché i 40mila euro che si ricaverebbero sono briciole di fronte ai 3 milioni di euro di mutuo.

Ricordiamo che l’amministrazione comunale senza far nulla, senza spendere un solo euro di tasca propria ha visto la Corte dei conti bussare la porta. E con un ulteriore mutuo di 3 milioni di euro cosa succederà?

Il Comune, la Scuola Media Salvo D’Acquisto, la Scuola Materna e la palestra di Via Ripalta, la pista ciclabile, sono tutte opere realizzate con soldi della Regione Abruzzo. E ci ritroviamo però ora il fiato sul collo della Corte dei Conti.

Basta con le parole. Basta con i patetismi. E soprattutto basta “usare” delle tragedie come quella di San Giuliano per pura e mera campagna elettorale.”

Pd San Salvo

Più informazioni su