vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ius Soli, Paolo Beni: approvare la legge in tempo utile anche se farà perdere voti foto

Più informazioni su

VASTO. In tanti ieri sera hanno preso parte al Convegno organizzato dall’Anpi, Unesco e patrocinata dal Comune di Vasto per sollecitare l’opinione pubblica sul tema dello Ius Soli.

“Bisogna avere il coraggio di dire la verità – ha detto  Paolo Beni, deputato del Partito Democratico  intervenuto all’incontro – rivendicare il fatto che vogliamo dare la cittadinanza ai nuovi italiani perché questo favorisce l’integrazione. Ci sono scelte che vanno fatte semplicemente perché sono giuste, al di là di ogni calcolo di convenienza.

Ogni atteggiamento di subalternità alla campagna di disinformazione condotta da chi specula sulle paure degli italiani non fa che alimentare il clima di intolleranza che sta montando nel Paese. Bisogna avere il coraggio di dire la verità”.

Con l’entrata in vigore della nuova legge, per ora approvata solo alla Camera,  i bambini nati in Italia da genitori stranieri possono acquisire la cittadinanza italiana se uno dei genitori è titolare di diritto di soggiorno illimitato oppure di permesso di soggiorno dell’Unione Europea per soggiornanti di lungo periodo.

I minori stranieri nati nel nostro Paese o arrivati entro i 12 anni di età possono diventare italiani con il cosiddetto ius culturae dimostrando di aver frequentato regolarmente almeno 5 anni di percorso formativo.

La domanda va presentata da uno dei due genitori entro il compimento della maggiore età del figlio, altrimenti potrà essere presentata dal diretto interessato diventato maggiorenne, che avrà due anni di tempo per farlo.

“L’ulteriore rinvio dello Ius soli nella calendarizzazione al Senato – ha concluso Paolo Beni- non deve rappresentare una resa definitiva al clima ostile che si registra nel Paese. Io continuo a pensare che questa legge sia un obiettivo qualificante della legislatura e che vada fatto ogni sforzo per approvarla in tempo utile e non rimandarla perché farà perdere voti”.

Più informazioni su