vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Consorzio Vivere Vasto Marina: “Ci sentiamo abbandonati”

Più informazioni su

VASTO. A fronte della chiusura della stagione estiva 2017 il Consorzio Vivere Vasto Marina ha stilato un resoconto che raccoglie punti di forza e di debolezza dell’estate da poco trascorsa e si rivolge agli amministratori della città. Un’estate molto calda e molto lunga che ha favorito un trend lavorativo più stabile rispetto al passato, ma che allo stesso tempo ha lasciato evidenziare come numerosi servizi essenziali si siano mostrati del tutto carenti. Gli operatori commerciali si sentono abbandonati rispetto agli imprenditori che operano nel Centro di Vasto, e chiedono che l’Amministrazione Comunale investa di più e si prenda maggiormente cura della Marina di Vasto, fulcro delle attività turistiche estive. Il resoconto, firmato da 50 imprenditori operanti sulla costa, è stato protocollato il 31 ottobre.

Sono molti gli interventi che il Consorzio chiede vengano effettuati prima dell’arrivo dell’estate 2018, in particolare, l’ampliamento, il miglioramento e il supporto della rete fognaria, onde evitare nuovi allagamenti in caso di temporali e di conseguenza lo sversamento di liquame in molti casi maleodorante.
-Un riferimento anche al decoro e alla pulizia dell’area che andrebbero rinforzati ed estesi anche oltre le zone verdi.
-E’ necessario occuparsi dell’Area di Risulta a ridosso dell’ex stazione ferroviaria, si legge nel bilancio del Consorzio, una zona che si presenta poco accogliente e poco sicura: occorre migliorare la segnaletica, l’illuminazione e avere un maggiore controllo per prevenire furti, accattonaggio e nomadismo straniero.
-Un occhio di riguardo anche agli uffici informativi e ai mezzi di trasporto pubblico: i primi dovrebbero essere aperti da Pasqua fino a fine settembre e nei weekend di sole del mese ottobre; i secondi devono invece essere a servizio di cittadini e turisti dai primi di giugno fino a fine settembre, in previsione di un allungamento del periodo di vacanza di chi sosta a Vasto.

“La stessa continuità e lo stesso impegno di attenzione che il Comune di Vasto volge per il Centro Storico nelle iniziative che vengono promosse e portate avanti, chiediamo per Vasto Marina, in modo che le imprese e i consorzi delle due aree possano svolgere un lavoro quanto più armonico possibile. Un filo conduttore indispensabile per permettere a quanti fruiscono di Vasto Marina la possibilità di poterla vivere sempre con le stesse prerogative cittadine in termini di servizi e sicurezza, in un’ottica di programmazione fatta mesi prima con ponderazione e non arrancata agli ultimi mesi ” – si legge nel resoconto.  “Dal canto nostro – conclude il Consorziostiamo cercando di far comprendere a tutte le attività “stagionali” aderenti allo scrivente Consorzio, l’importanza di prolungare le aperture quantomeno da aprile a ottobre, nonostante questo per molti rappresenti un aggravio di costi”.

Più informazioni su