vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vaccini antinfluenzali sì o no? I pareri di alcuni genitori e di alcuni anziani

Più informazioni su

VASTO. Da un paio di giorni anche nella provincia di Chieti ha preso il via la campagna di vaccinazione antinfluenzale.  A questo proposito abbiamo raccolto i pareri di alcune mamme e di alcuni anziani che si considerano più o meno a favore dei vaccini. Un tema, questo, ancora molto aperto e di cui nei mesi scorsi si è discusso tantissimo a livello nazionale, in modo particolare riguardo l’obbligatorietà di alcuni vaccini entrata in vigore con la legge del luglio 2017. In questo caso però abbiamo chiesto ad alcuni se siano a favore dei vaccini antinfluenzali che ogni anno vengono consigliati in particolare ad alcune categorie considerate a rischio.

“Sinceramente considerati i vaccini obbligatori che abbiamo dovuto fare a nostro figlio di 6 anni, quest’anno abbiamo evitato almeno quello antinfluenzale – dice  mamma Francesca. 

“Nostro figlio attualmente si trova un po’ indietro con i vaccini obbligatori, ma considerando che dovrà recuperarli abbiamo deciso di evitare quello antinfluenzale. Fortunatamente è sano, non temiamo l’influenza stagionale” – spiega mamma Valeria.

“Tutti gli anni faccio il vaccino antinfluenzale, ma quello a pagamento. Prendo delle pastiglie e mi sono trovata bene. L’unica volta che ho fatto la puntura mi sono ammalata quindi ho smesso di farla, anche a costo di pagare” – racconta la signora Maria di 84 anni.

“Sì mio figlia rientra nelle categorie a rischio pertanto insieme a mia moglie abbiamo preferito la somministrazione del vaccino – spiega papà Andrea.

“Credo che dopo tutto ciò che è stato reso obbligatorio per l’ingresso a scuola i nostri figli abbiano bisogno di rafforzare i propri anticorpi, pertanto benvenga l’influenza stagionale. Assolutamente nessun vaccino contro. Un po’ di febbre non ha mai fatto male a nessuno” – spiega Giovanna. 

Più informazioni su