Politiche sociali: "Vasto sarà una città “diversamente attiva”, nessuno sarà lasciato indietro"

Il Movimento civico L’Arcobaleno presenta il suo pacchetto di interventi. La candidata a sindaco: il welfare, la nostra priorità

Politica
giovedì 19 agosto 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Angela Pennetta
Angela Pennetta © Vastoweb

VASTO.  «Cose possibili, azioni mirate, progetti chiari e risposte alla città necessarie: noi sappiamo quello che faremo per Vasto e per i cittadini di Vasto». La candidata a sindaco per il movimento civico L’Arcobaleno, Angela Pennetta, mette giù la sua scala di impegni come amministratrice della città: dalle politiche per gli ultimi a un piano di servizi integrati, dalla sicurezza cittadina al sostegno alle famiglie, passando per l’essenziale rilancio di un turismo agganciato ai tempi. «Oggi presentiamo il nostro pacchetto di azioni per il welfare; ci sembra naturale e dovuto partire da qui – precisa –, perché il sociale è l’ambito dove più si consumano differenze e si soffrono ingiustizie: noi vogliamo superarle, nessuno sarà lasciato solo o indietro».

Per l’avvocato Pennetta «i diritti sono di tutti, ma devono esserlo con i fatti, non solo con le belle parole o con gli slogan». E così subito il cambio di marcia mirato alla concretezza. «Le nostre politiche per il sostegno chiamano in causa l’impegno reale: Vasto sarà la prima città a essere “diversaMENTE ATTIVA”; dare a tutti, ai più deboli soprattutto, la possibilità di trovare un proprio spazio, l’opportunità di esprimere la propria voce, la sicurezza di un’assistenza attiva, non solo passiva, è per noi la priorità assoluta».

L’attenzione sarà destinata dunque alle famiglie che vivono ogni giorno le difficoltà e i disagi con persone portatrici di disabilità; a chi si sente solo perché lasciato ai margini; a chi pensa di non aver diritto di parola perché nessuno vuole ascoltarlo; alle donne che si caricano di tutto e soffrono la carenza di servizi cittadini adeguati. Tutto questo come? Per Angela Pennetta attraverso

- il potenziamento degli asili nido;

- le politiche per le famiglie con disabilità;

- la ristrutturazione della sede dei servizi sociali del Comune, oggi assolutamente fatiscente, con l’introduzione di attività di controllo per gli ingressi;

- l’attuazione reale del “Dopo di noi” con la realizzazione di residenze destinate a persone non autosufficienti rimaste prive di cure familiari;

- le campagne e le politiche contro i diversi tipi di dipendenza: droghe, alcol, gioco;

- il sostegno agli anziani con l’erogazione di servizi domiciliari;

- le politiche di inclusioni e avviamento allo sport per i diversamente abili;

- il superamento delle barriere architettoniche su aree e strutture pubbliche e private, l’obiettivo è la totale accessibilità;

- la rimodulazione del progetto spiaggia per disabili “Lido insieme”.

 

«Questa è la nostra “lista” di impegni, che chi ci conosce sa che realizzeremo, subito. E siamo pronti ad arricchirla con l’aiuto di tutti voi». Da qui l’appello alla collaborazione attiva. «Continuiamo a chiedere ai cittadini di Vasto contributi, suggerimenti, indicazioni: nella nostra pagina internet, fin da subito abbiamo voluto creare uno spazio destinato a tutti coloro che vogliono essere protagonisti nella costruzione di una nuova città migliore. La vostra risposta, la risposta di tantissimi cittadini di Vasto, davvero molto numerosi, ci sprona a proseguire su questo percorso di collaborazione diretta». Con entusiasmo, dunque, vista l’altissima adesione all’iniziativa, Angela Pennetta fa presente che per ognuna delle azioni da lei indicate sarà possibile l’intervento diretto dalla città attraverso il form attivo sulla landing page (c’è anche il QR per caricare direttamente la sezione d’interesse) all’indirizzo web: www.angelapennettasindaco.it.