Raccolta differenziata a San Salvo, nel 2020 raggiunta quota 70 per cento

Attualità
mercoledì 13 gennaio 2021
di La Redazione
Raccolta differenziata a San Salvo
Raccolta differenziata a San Salvo © Vastoweb

SAN SALVO. “I sansalvesi hanno imparato a differenziare in maniera adeguata i rifiuti domestici. Lo dice la percentuale che nel 2020 ci ha fatto sfiorare il settanta per cento, per la precisione siamo infatti arrivati al 69,78%. E’ un buon segnale che incoraggia e che spinge a fare sempre meglio, perché rispettare l’ambiente vuol dire amare la nostra città”. A dichiararlo il sindaco Tiziana Magnacca che analizza, assieme all’assessore all’Ambiente Tony Faga, i dati della raccolta differenziata a San Salvo nel 2020.

“Quello appena terminato è stato un anno particolare – spiega l’assessore all’Ambiente – perché ha visto la partenza del nuovo servizio di igiene pubblica, attivato senza aumentare i costi a carico dei cittadini, con nuovi servizi e mezzi e con l’introduzione anche di una applicazione che segnala cosa conferire nella giornata. In questi ultimi mesi abbiamo positivi riscontri da parte dei cittadini nella consapevolezza che l’impegno deve essere comune ed è per questo che tutti siamo chiamate a fare di più e meglio”.

L’assessore Faga ricorda che nelle scorse settimane San Salvo ha ricevuto per il 2020 il riconoscimento di Comune riciclone per aver saputo conquistare sul campo risultati importanti tanto da essere inserito nella speciale graduatoria stilata da Legambiente.

“Con grande impegno siamo in prima linea – conclude l’assessore all’Ambiente – in quella che per certi versi sembra una battaglia contro l’abbandono dei rifiuti che stiamo combattendo con la task force comunale, che ringraziamo per il lavoro svolto. Purtroppo il gran numero di verbali recapitati dimostra che ci sono ancora comportamenti scorretti che dobbiamo correggere in particolare di chi viene a scaricare la spazzatura da altri comuni”.