"A Vasto dobbiamo puntare sul turismo per famiglie creando servizi attrattivi"

"Vasto rappresenta la località con maggiore recettività della provincia di Chieti e della Costa dei Trabocchi"

Attualità
lunedì 22 febbraio 2021
di Lea Di Scipio
Spiaggia di vasto Marina, foto d'archivio
Spiaggia di vasto Marina, foto d'archivio © We Playa

VASTO. Turismo sostenibile e bandiera verde, con un focus particolare sulla città a portata di bambino.

Questi i temi affrontati nel corso del secondo appuntamento webinar organizzato da Vastocittà e coordinato da Mariarosaria Franceschini (Leggi).

"L'argomento nasce per volere degli stessi pediatri, affinché l'attenzione si sposti sui bisogni dell'infanzia. I bambini spesso vengono considerati nella prospettiva futura e non nella condizione attuale dell'essere cittadini. Vogliamo capire come possono di fatto diventare una priorità per la città, anche nell'ottica di voler creare servizi attrattivi per le famiglie, data la nostra vocazione turistica". Così spiega Piergiorgio Molino, presidente del Consorizio Vivere Vasto Marina.

E mentre il pediatra Umberto Muzii ha elencato i requisiti fondamentali per ottenere la bandiera verde, che Vasto vanta da ben 11 anni, nonchè i vantaggi che il mare offre alla salute e al benessere, Angelo Presenza, docente di Social marketing dell'Università del Molise, ha sottolineato gli aspetti più importanti del turismo familiare.

"Bisogna parlarne, il tursimo non si improvvisa", spiega Presenza.

"Capire la domanda turistica è sicuramente il punto di partenza. La pandemia sta influenzando le nostre scelte e la proposta va ripensata in questa direzione. Non possiamo prescindere dal digital marketing per farci trovare pronti alla ripartenza di quest'estate. Dal 'vieni da noi, ti sentirai a casa' si deve passare ad evidenziare concetti come 'igiene, pulizia e facilità di accesso ai servizi sanitari'. Questo aiuterebbe sicuramente ad attirare un turista che si muove con la propria famiglia".

E non è mancata la testimonianza di Massimo Zanon, direttore commerciale di Blueserena Spa: "I più giovani devono trovare una serie di piccole attenzioni, dalla ristorazione all'intrattenimento fino, sicuramente, alla sicurezza, soprattutto in questo momento storico. Nei nostri villaggi c'è addirittura un pediatra, figura che rassicura moltissimo le mamme. Ogni anno il nostro prodotto cresce e migliora, proprio grazie ai consigli degli stessi genitori".

E si è scesi ancora nel dettaglio con Caterina Celenza, giovane imprenditrice vastese e presidente della Federalberghi di Chieti, che ha spiegato la sua visione per Vasto in un contesto di sviluppo sostenibile e di accoglienza delle famiglie: "Per anni mi sono battuta con l'amministrazione locale e regionale sulla necessità di specializzarsi in questa direzione. Vasto rappresenta la località con maggiore recettività della provincia di Chieti e della Costa dei Trabocchi. Le strutture vastesi sono attrezzate nell'andare incontro alle esigenze di tutti. L'Abruzzo è stata premiata come Regione più accogliente d'Italia nel 2019 da un noto portale che si occupa di statistiche. Non dobbiamo buttarci giù ma cavalcare l'onda di questi successi".

GUARDA VIDEO: