A Vasto si torna a scuola: “Siamo tranquilli e sempre molto scrupolosi nel seguire i protocolli”

"Importante è il senso di responsabilità cui siamo chiamati tutti, compresi i genitori. Non bisogna assolutamente sottovalutare anche il più lieve sintomo"

Attualità
mercoledì 07 aprile 2021
di La Redazione
Maria Pia Di Carlo, dirigente Istituto Comprensivo Gabriele Rossetti
Maria Pia Di Carlo, dirigente Istituto Comprensivo Gabriele Rossetti © vastoweb.com

VASTO. Da oggi 7 aprile, fino al 30, le scuole abruzzesi riaprono le porte agli studenti. Solo per le superiori è prevista la didattica a distanza al 50%.

Ottimista il governatore Marsilio che così si è espresso qualche giorno fa: “L’andamento epidemiologico settimanale ha confermato i progressi sia in termini di contagi sia di occupazione dei posti letto negli ospedali. L’incidenza dei positivi ogni centomila abitanti è scesa ulteriormente, attestandosi a 160. L’RT si è abbassato a 0,81 e nessuna provincia supera la soglia di 1”.

Intanto a Vasto i casi sono saliti a 346 secondo l’ultimo bollettino di ieri (Leggi) ma né Asl né Comune hanno ritenuto necessario emanare un’ordinanza di prolungamento delle chiusure.

Gli istituti scolastici vastesi sono, dunque, pronti a ripartire, anche grazie alle vaccinazioni conclusesi con successo per tutti i suoi operatori: “Siamo tranquilli anche perché siamo sempre stati molto scrupolosi nel seguire i protocolli. Immagino che le famiglie possano essere preoccupate per quello che sta accadendo in città, però noi personalmente siamo contenti delle misure che abbiamo adottato finora e i cui risultati hanno dimostrato che si può procedere con la didattica in presenza e in sicurezza. La cosa più importante è proprio questo atteggiamento di responsabilità cui siamo chiamati tutti, compresi i genitori. Non bisogna assolutamente sottovalutare anche il più lieve sintomo. Questo è il vero segreto, solo così si può evitare l’insorgere delle criticità. Ma i genitori di oggi sono molto informati e sono diventati rigorosi loro stessi ed è proprio questo comportamento che ci ha protetto”. Così dichiara Maria Pia Di Carlo, dirigente dell’Istituto comprensivo “G. Rossetti” di Vasto.