Il Comune di Paglieta scelto come punto vaccinale territoriale

La Asl Lanciano-Vasto-Chieti dà l'ok alle vaccinazioni al Poliambulatorio

Attualità
mercoledì 07 aprile 2021
di La Redazione
Il Comune di Paglieta scelto come punto vaccinale territoriale
Il Comune di Paglieta scelto come punto vaccinale territoriale © Vastoweb

PAGLIETA. Paglieta sarà sede operativa delle vaccinazioni anti –Sars-CoV2/COVID 19. Il nuovo punto vaccinale Territoriale  sarà allestito nel Poliambulatorio Comunale, individuato dal Comune di Paglieta, in accordo con la Direzione Sanitaria della Asl  Lanciano-Vasto-Chieti.

 «La candidatura  a far diventare il Poliambulatorio cittadino una  postazione Covid per eseguire i vaccini alla popolazione e anche ai residenti nei comuni circostanti», afferma il sindaco di Paglieta, Ernesto Graziani, «era stata da me prospettata alla Asl Lanciano Vasto Chieti. Come noto, il Poliambulatorio, inaugurato il 16 ottobre del 2020,  ha già ospitato lo screening di massa che ha coinvolto i residenti a Paglieta; subito dopo i due giorni di screening, la nostra Amministrazione Comunale ha chiesto all’Asl di poter valutare la possibilità di scegliere il Poliambulatorio quale punto di vaccinazione. Richiesta motivata soprattutto per semplificare e rendere meno stressante gli spostamenti dei residenti, in particolar modo  degli anziani  e della categoria fragile, presso altre località dove sono già esistenti ed operativi  punti fissi vaccinali. Dopo un sopralluogo da parte dei tecnici della Asl, si attendeva la risposta affermativa sull’idoneità della struttura,  così da avvviare la campagna vaccinale Covid-19. Il poliambulatorio è facilmente raggiungibile, è dotato di ampio parcheggio, vanta di  locali moderni, spaziosi, luminosi ed attrezzati», aggiunge l’avvocato Graziani,«e sono davvero grato al Direttore Generale della Asl Thomas Schael  per aver accolto la mia richiesta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 L’obiettivo è accelerare la campagna vaccinale della  popolazione, aumentando la disponibilità di appuntamenti prenotabili sul territorio, così da offrire ai cittadini, in particolare alla terza età  e alle persone con difficoltà negli spostamenti, una sede facile da raggiungere, vicina alle proprie abitazioni. La campagna vaccinale», conclude il sindaco Graziani, «è fondamentale, perché la vaccinazione resta l’unica arma importante per il contrasto al virus, quindi occorre velocizzare la somministrazione delle dosi disponibili. Il Poliambulatorio comunale riattivato in occasione dei vaccini antiinfluenzali , a breve, dopo la firma della convenzione, diventerà quindi punto di riferimento per le esigenze vaccinali del nostro territorio. Ci attiveremo per organizzare tutto nel migliore dei modi e sarà nostra premura aggiornare i cittadini,  comunicando i tempi e le modalità per essere vaccinati nel nostro Poliambulatorio Comunale».

 

 

 

 

 

 

 

                                                                      

Le più commentate
Le più lette