“Bike lane e Bici Plan: un geyser di sciocchezze per difendere l’indifendibile”

“Quando i provvedimenti sono adottati di fretta e per mera propaganda elettorale”

Attualità
sabato 10 aprile 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Bike lane
Bike lane © Vastoweb.com

VASTO. “Un’amministrazione comunale che, aldilà delle chiacchiere, in cinque anni ha prodotto zero per la nostra Città che, alla scadenza del proprio mandato, improvvisa provvedimenti, a scopo elettorale, idonei solo a dimostrare la propria incapacità amministrativa”  i consiglieri del centrodestra e dei movimenti civici intervengono sulla polemica innescata dalle pericolose bike lane realizzate sulla circonvallazione Istoniense in adiacenza ai parcheggi delle auto.

“Dopo aver criticato la fretta con la quale l’amministrazione comunale ha licenziato il bici plan, non possiamo che evidenziare” continuano i consiglieri “la pericolosità ed irrazionalità dell’opera realizzata sulla circonvallazione Istoniense, prendendo le distanze dal “geyser di sciocchezze” partorite da Paola Cianci, nelle sue dichiarazioni, per difendere l’indifendibile opera dell’amministrazione Menna. Inoltre, suscita molta ilarità l’approvazione del progetto, per la serie “se la cantano e se la suonano”, proveniente da un’associazione di categoria che ha come responsabile locale un consigliere comunale del PD. Un’amministrazione inconcludente, che fa sponda con le associazioni di categoria amiche, che  si riempie la bocca di termini come “mobilità sostenibile” ma che lascia all’abbandono la pista ciclabile del torrente Lebba e il completamento della via verde che, purtroppo per noi, rimarrà una chimera anche per la prossima stagione estiva. Menna, Cianci & C. si concentrino per la messa in sicurezza, almeno provvisoria, delle gallerie che insistono sulla via verde e comprendano, finalmente, che amministrare Vasto è una cosa seria, non una serie di proclami disastrosi affiancati da realizzazioni ridicole.”

 

Francesco Prospero (FDI)

Vincenzo Suriani (FDI)

Alessandro d’Elisa (misto)

Guido Giangiacomo (FI)

Edmondo Laudazi (Nuovo Faro)

Alessandra Cappa (Lega)

Davide D’aleasandro (Lega)