Contagi nelle scuole vastesi: "Si torni alla didattica a distanza"

"Molti insegnanti e molti appartenenti al personale scolastico non sono stati ancora vaccinati"

Attualità
lunedì 12 aprile 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Angela Pennetta
Angela Pennetta © personale

VASTO. Sull'aumento dei contagi da Covid-19 in città c'è preoccupazione. Questa volta a ribadire il clima di apprensione è l'avvocato Angela Pennetta che afferma:

"Si sono rivolti al comitato civico "L’Arcobaleno" diversi genitori molto preoccupati per la situazione pandemica nella nostra città. I dati, infatti, dei positivi che ogni giorno si registrano sono in controtendenza rispetto al resto del territorio regionale abruzzese e dell’Italia. I genitori ci hanno rappresentato la forte preoccupazione che hanno a mandare i loro figli a scuola soprattutto coloro che sono necessitati a far utilizzare ai propri figli i mezzi pubblici.In modo particolare la signora Manuela Bartolotta ci ha manifestato il fatto che ben due figli frequentano l’istituto dove ci sono due classi in quarantena e lei, prudenzialmente, non li ha mandati a scuola. 

La signora lancia il suo grido d’allarme dei rischi degli studenti vastesi e chiede che si ritorni alla didattica a distanza. Noi aggiungiamo la considerazione che molti insegnanti e molti appartenenti al personale scolastico non sono stati ancora vaccinati e, quindi, stanno correndo seri rischi per la loro incolumità. Crediamo che questa situazione vada presa seriamente in considerazione adottando le contromisure ineludibili."