Volontari in azione per ripulire Vasto Marina: "Situazione migliorata rispetto a 2 anni fa"

Tre le spiagge pulite nella giornata di oggi

Attualità
domenica 02 maggio 2021
di La Redazione
Volontari in azione per ripulire Vasto Marina:
Volontari in azione per ripulire Vasto Marina: "Situazione migliorata rispetto a 2 anni fa" © vastoweb.com

VASTO. "Tante sono state le iniziative che  #iononrestoaguardare ha portato avanti in questi anni. L'obiettivo è dare un segnale concreto alla cittadinanza contro l'abbandono indiscriminato dei rifiuti. Ringrazio anche il Consorzio Vivere Vasto Marina, il gruppo social Sei di Vasto se, tutti i cittadini che hanno partecipato all'iniziativa, nonchè Pulchra Ambiente che ci ha fornito tutto il necessario per raccogliere le immondizie".

Così l'assessore del Comune di Vasto Paola Cianci dichiara a conclusione della mattinata di oggi, che si è svolta all'insegna della solidarietà e del rispetto della natura. I volontari hanno, come spiegato da Cianci, ripulito le spiagge della città, dalla Marina sud a località Casarza e Trave, anche per diffondere un chiaro messaggio all'intera comunità. 

"Grazie al Movimento #iononrestoaguardare, al gruppo Sei di Vasto Se, al Consorzio Vivere Vasto Marina e ai cittadini - hanno dichiarato il sindaco Francesco Menna e l'assessore con delega alle Politiche ambientali, Paola Cianci - che hanno partecipato numerosi a questa bella iniziativa di sensibilizzazione contro l'abbandono dei rifiuti. Grazie di cuore alla Pulchra Ambiente che, come sempre, ha collaborato fornendo guanti e buste ai partecipanti. Un messaggio di tutela dell'ambiente e di cura della nostra città che siamo convinti arriverà nel cuore di tutti".

"Siamo molto contenti della larga partecipazione anche tra i più piccoli. Abbiamo trovato la situazione, soprattutto delle dune, notevolmente migliorata rispetto a due anni fa e continueremo comunque ad essere attivi grazie anche garzie alla collaborazione dei cittadini che possono comunicare al nostro comitato eventuali zone critiche", spiega Lorenzo D'Ugo, tra i promotori di #iononrestoaguardare. 

GUARDA IL VIDEO: