In Comune la cerimonia di premiazione del concorso unlock

“Unlock per una comunicazione non ostile”

Attualità
venerdì 11 giugno 2021
di La Redazione
In Comune la cerimonia di premiazione del concorso unlock
In Comune la cerimonia di premiazione del concorso unlock © Vastoweb

VASTO. Si è svolta in diretta Facebook sulla pagina del Comune di Vasto la cerimonia di premiazione per i partecipanti del concorso “Unlock per una comunicazione non ostile” indetto per la prima volta con il supporto dell’Associazione Parole Ostili.

Tutti gli elaborati presentati al concorso sono stati pubblicati sul sito del Comune al seguente link https://www.comune.vasto.ch.it/2-non.../3398-concorso-unlock

Ad aggiudicarsi i primi tre premi messi a disposizione dall’Amministrazione Comunale sono state le classi :

- III A della scuola Peluzzo con il progetto “Tutti per uno, uno per tutti” con gli insegnanti Sergio Santoro, Rosetta Rossi, Emanuela Pecorelli. Primo premio (lavagna lim)

- IV B e IV C della scuola Ritucci Chinni con gli insegnanti Gina Del Negro, Daniela Frasca ed Alessandra Santovito ed il progetto”La forza delle parole”;

ex equo alla IIG della scuola Pantini-Pudente con l’insegnante Giuseppina Saraconi ed il progetto “Le parole hanno una conseguenza”

- alla classe III A della scuola Pantini Pudente con l’insegnante Pietro Lalla e la canzone di Michela Molisani. Terzo premio (esibizione pubblica e partecipazione a due eventi proposti in estate dal Comune)

Hanno aperto la cerimonia il Sindaco Francesco Menna, l’Assessore Anna Bosco e Tiziana Montalbano dell’Associazione Parole Ostili. A giudicare i lavori in qualità di membri interni di giuria i funzionari Patrizia Antonelli, Carmine Di Ienno e Americo Ricciardi.

“Ringraziamo il Pantini Pudente, la Nuova Direzione Didattica per la larga partecipazione e la Scuola Spataro di Vasto” hanno dichiarato il sindaco Francesco Menna ed Anna Bosco “Volevamo focalizzare lo sguardo degli studenti sul loro modo di comunicare in rete e su i social soprattutto in questo momento storico. Un inno contro il bullismo ed il cyberbullismo ed un invito ad impegnarsi per costruire con l’uso della parola”.