Carenza di personale negli istituti di pena abruzzesi: "Presto nuovi agenti e assistenti"

Attualità
lunedì 21 giugno 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Carmela Grippa
Carmela Grippa © Vastoweb

VASTO. Solo di recente avevo dato notizia delle 4 unità che erano state inviate nell’organico della casa lavoro di Vasto del ruolo agenti/assistenti maschile, tra il personale collocato nella graduatoria relativa all’interpello dell’anno 2019.

"Ma altre risorse ben presto potrebbero andare ad incrementare gli organici non solo dell’istituto di Torre Sinello ma anche degli altri istituti abruzzesi. Questo è quanto ho appreso oggi dalla segreteria del ministro della Giustizia, Marta Cartabia.

A conclusione del 178° Corso allievi agenti, previsto per il mese di luglio p.v. nel considerare la carenza di personale nel ruolo agenti e assistenti mi è stato rappresentato che saranno tenute in considerazione da parte dell’Amministrazione Penitenziaria le mie segnalazioni riguardo le criticità presenti negli istituti della Regione Abruzzo", così l'onorevole Carmela Grippa che continua la sua interlocuzione con il ministero della Giustizia per tenere alta l'attenzione sulle criticità connesse alla carenza di personale nelle carceri della Regione.

Un altro passo importante sarà compiuto con l’impegno continuo di raggiungere un numero esiguo di sotto organico per la sicurezza degli operatori, per le giuste tutele da riservare agli ospiti dei centri di detenzione.

"Dobbiamo continuare a lavorare su questa linea perché un aspetto fondamentale del sistema penitenziario è quello delle professionalità che lavorano al suo interno. Il personale, in divisa e civile, influenza notevolmente il clima all’interno degli istituti e ha un ruolo estremamente importante nella risocializzazione dei detenuti", conclude la deputata pentastellata.