“Qui a vincere sei tu”, la campagna contro la ludopatia della Asl con Confcommercio

Attualità
venerdì 25 giugno 2021
di La Redazione
​Gioco d'azzardo patologico
​Gioco d'azzardo patologico © Asl Lanciano Vasto Chieti

VASTO. La Campagna di comunicazione “Qui a vincere sei tu”, presentata ufficialmente l’8 giugno a Chieti, sta velocemente prendendo piede sul territorio abruzzese. La Campagna, voluta dai Servizi per il Gioco d’Azzardo di Lanciano, Vasto e Chieti nell’ambito del Piano Aziendale GAP della ASL 02, con la collaborazione di ANCI Abruzzo, Consorzio SGS, Cooperativa La Rondine e Cortò Factory Image, mira a informare e sensibilizzare la popolazione sui rischi legati al giocod’azzardo attraverso una strategia integrata che si articola in una serie di azioni diversificate, sia on line che off line.

Tra queste, assume un ruolo di rilievo la collaborazione con ConfCommercio nella diffusione capillare dei materiali informativi previsti dalla Campagna nelle attività commerciali abruzzesi.

Dal 2018 la ConfCommercio è parte attiva dell’equipe interistituzionale provinciale “Non t’azzardà”, nata dalla collaborazione con i Servizi per le Dipendenze della ASL Lanciano - Vasto – Chieti, l’Associazione no profit “Torna il sorriso”, esperta in sovra indebitamento, e le Associazioni a tutela dei consumatori con la finalità di sviluppare sinergie operative territoriali tra diversi soggetti istituzionali impegnati ad affrontare un fenomeno complesso e multidimensionale come il gioco d’azzardo.

“Come associazione di categoria siamo consapevoli dell’entità del fenomeno, e di come esso abbia un impatto economico significativo sulla vita delle persone coinvolte e dei loro familiari” ha dichiarato la dott.ssa Tiberio, presidente ConfCommercio, nel corso di un incontro con la coordinatrice della Cooperativa La Rondine per il Piano GAP Sara Cappellone. “Inoltre, sempre più imprenditori cadono nella rete del gioco d’azzardo e quindi abbiamo ritenuto importante cheConfCommercio fosse al fianco delle istituzioni nelle attività di prevenzione e informazione relative a questo tema”.

Una collaborazione che la dott.ssa Tiberio definisce preziosa, e che ha permesso di dare vita a una serie di azioni che, facendo leva sulla responsabilità sociale d’impresa, mirano a sensibilizzare e coinvolgere gli operatori economici, che da subito hanno risposto con entusiasmo, perché – come ricorda la dott.ssa Tiberio – “un’impresa che non ha valori non ha valore”.

Nell’ambito della Campagna di comunicazione “Qui a vincere sei tu”, il sostegno concreto della ConfCommercio riguarda il coinvolgimento delle imprese turistiche del territorio, che diventeranno “megafoni” di questa campagna: “Imprese balneari, ristoranti e pubblici esercizi aiuteranno a diffondere i materiali informativi all’interno delle loro attività. Si tratta di un contributo importante che, considerando l’estensione della costa abruzzese e la sempre maggior presenza turistica, sarà in grado di amplificare il messaggio e di raggiungere una vasta fetta di popolazione, informandola così dei rischi di quello che oggi è, a tutti gli effetti, un problema economico oltre che sociale e di salute pubblica”.