Inaugurato il "Centro vita indipendente" dove "le persone con disabilità costruiscono il futuro"

Attualità
giovedì 16 settembre 2021
di Lea Di Scipio
Inaugurato il
Inaugurato il "Centro vita indipendente" dove "le persone con disabilità diventano autonome" © vastoweb.com

VASTO. "Questa struttura è un trampolino di lancio per permettere alle persone con disabilità di entrare a far parte a pieno titolo della società".

Taglio del nastro, ieri a Pagliarelli, del "Centro per la vita indipendente"

Un sogno che diventa realtà per l'Anffas e per le famiglie che da sempre accompagna. 

"È intitolato a Simona Altieri, una spalla che fisicamente non c'è più ma che tra volontariato e servizio civile ha messo per noi tutto il suo impegno. Non avevo bisogno di chiamarla, perché mi anticipava sempre nelle cose. È stata una bellissima persona e resterà sempre nei nostri cuori".

Così spiega la presidente Paola Mucciconi, che continua: "Questo progetto è nato dalla coprogettazione con il Comune, laddove il Sindaco Menna ha mantenuto la promessa e Nicola Della Gatta ha fatto di tutto per rendere questa realtà possibile.

E poi il mio grazie va anche ai dipendenti comunali Francesca Gizzarelli e Nicola Zaccardi e a tutti coloro che hanno voluto dare un proprio contributo in modo gratuito. Ma questo è solo un punto di partenza che sfocerà nei gruppi appartamento che completeranno la realizzazione di un percorso finalizzato a dare dignità e autonomia. Questa, in sostanza, deve essere una finestra sul mondo che permetterà alle persone con disabilità di vivere la propria vita. I più piccoli avranno, invece, un progetto mirato per crescere e nell'arco della vita acquisire competenze fruibili una volta diventati adulti ed entrare a pieno diritto nella società. I miei ragazzi saranno sempre nella mischia! 

E poi la genitorialità competente. La vita è un continuo cambiamento e l'unico punto fermo per questi ragazzi sono i loro genitori che devono farli diventare adulti capaci di camminare con la propria mente".

A prendere la parola anche il sindaco Francesco Menna: "Ringrazio la comunità di Pagliarelli, quartiere operoso che si è reso disponibile e con cui abbiamo cooperato tanto". 

A benedire la struttura durante la cerimonia di inaugurazione è stato Padre Tonino Levita