«Sempre più molisane scelgono Vasto, punto nascita di Termoli a rischio»

"Al Molise l'onere ed a Vasto l'onore"

Attualità
Vasto venerdì 11 gennaio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Ospedale Vasto
Ospedale Vasto © @Asl

VASTO. «In questi giorni continua l'accesso presso il laboratorio analisi del San Timoteo di ragazze bassomolisane che fanno le analisi del sangue propedeutiche al parto e "molte" di loro andranno a partorire a Vasto. Purtroppo è così ed è un dato di fatto».

Lo afferma il sindacalista della sigla Fimmg-118 Giancarlo Totaro. «Anche nella consapevolezza di risultare ossessivo e noioso ma ogni volta che una ragazza dice che andrà a partorire a Vasto mi prende una profonda sofferenza come medico perché mi sembra di aver mancato al mio dovere di assistenza per la mia parte e come cittadino mi rendo conto che questo provoca un danno anche al futuro della sanità a Termoli, in quanto le ragazze di oggi possono scegliere di partorire a Vasto mentre quelle di domani, anche a causa di questa scelta, saranno costrette a partorire a Vasto se la ginecologia di Termoli sarà soppressa a causa della legge Balduzzi che prevede per la sopravvivenza del punto nascita alme 500 parti all'anno.

Quindi un appello a tutte le ragazze a partorire e farsi seguire a Termoli perché il reparto di ostetricia ed i suoi operatori sono perfettamente all'altezza del compito ed inoltre vorrei investire le stesse di un compito di solidarietà nei confronti delle generazioni che seguiranno affinché possano continuare ad avere la possibilità di scegliere se partorire a Termoli o a Vasto e non essere obbligate a partorire a Vasto.

Inoltre non posso che rinnovare l'appello al commissario alla sanità ad assumere i medici per il reparto di ginecologia affinché le ragazze possano essere seguite e coccolate a Termoli anche perché la mia esperienza di questi primi giorni del 2019 è identica a quella degli anni precedenti: a tutte le donne viene assicurata l'assistenza pre-parto a Termoli a carico della Asrem ma poi tutte e dico tutte quelle che non partoriscono a Termoli vanno a partorire a Vasto. Non ho sentito di nessuna di loro che vada a partorire a Campobasso ma tutte fuori regione. Al Molise l'onere ed a Vasto l'onore!»