Virale il video de "La Scafette" con l'interpretazione di Francescopaolo Gileno

Ripreso anche dalla pagina nazionale di Pescatori a Tavola

Attualità
Vasto martedì 12 febbraio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Virale il video de
Virale il video de "La scafette" con l'interpretazione di Paolo Fracasso © Vastoweb

VASTO. Sta spopolando sul web l'interpretazione canora de "La Scafette", tipico canto vastese ad opera di Francescopaolo Gileno, per gli amici della gruppo "Vasto com'era" conosciuto anche come "Ciccopaolo". Il video è stato realizzato da Angelo Mosè Natarelli all'interno di un ingrosso ittico e condiviso anche sulla pagina nazionale di Pescatori a Tavola.

GUARDA IL VIDEO:


LA SCAFETTE:

Pe' tòjeme 'na vulije, nin ride, zi' Pumpè',
so' fatte tre mila mije pe' sta' a lu Vaste me'.
Sentive na nustalgije da tante tempe che
de corse so' riminute, pe' vive gne nu re.

Rit.: Ajje accattate 'na bella scaffette,
oh che vrudette massere ajja fa'!
Sfoije, merluzze, risciule e cianghette,
oh' che finezze de pesce sta qua?
Ancore vive, addore de mare
sta panucchielle, pescate mo' mo';
e sta lucerne e stu calamare
T'addore 'mmocche, tè fa ridicrijà'!

II
L'America è grande e ricche e te' quelle che vu',
stu ciele però e stu mare teneme sole nu'.
A élle se campe bone, chiù bbone n' zi pò sta',
ma ècche se campe mejje s'arpurte li «dollàr»!

Rit.: Ajje accattate 'na bella scaffette, ecc. ecc.

III
Oh quanta malincunije se prove e n' c'è da fa',
se pense che arvè' lu jurne de riturnà' de là ...
All'ore de la partenze lu core lasse a te,
o terra felice e care, o belle Vaste me'!

Rit.: Ajje accattate 'na bella scaffette, ecc. ecc.