In tanti a Vasto per la tradizionale visita ai "Sepolcri"

Attualità
Vasto venerdì 19 aprile 2019
di La Redazione
Più informazioni su
In tanti a Vasto per la tradizionale visita ai
In tanti a Vasto per la tradizionale visita ai "Sepolcri" © Andrea Marino

VASTO. Fra i riti della Settimana Santa, che culminano questa sera con la processione del Venerdì Santo, la tradizione religiosa tramanda per la giornata del giovedì il rito dell'adorazione del Santissimo con una visita alle principali chiese per i "Sepolcri".

Una tradizione ogni anno sentita quella della visita agli Altari della Reposizione. Anche ieri sera, nel giorno del Giovedì Santo, tanti i fedeli che hanno fatto visita ai cosiddetti "Sepolcri" nelle chiese della città. Luoghi silenziosi e di raccolta in cui oggi e domani non verrà celebrata la Messa fino al giorno della Resurrezione.


Questa tradizione del giro serale fatto il giovedì dal tramonto resta ancora molto sentita come ha testimoniato la numerosa presenza ieri sera dei fedeli nelle chiese cittadine.

Un girovagare nelle strade per recarsi nelle principali chiese a pregare in religioso silenzio e ammirare le interessanti composizioni create per i "sepolcri". Da ieri e fino alla Risurrezione la chiesa è in lutto, vige il silenzio. Non si canta e, le campane non suonano perché sono state «legate» e le chiese, in segno di cordoglio, si spogliano degli arredi e delle luci. L'altare dedicato al Sepolcro è diventato il luogo della preghiera e della raccolta dei doni: vino e pane (come riferimento all'Eucaristia) sotto forma dei simboli della Passione, fiori e piante.