Il rap arriva a Celenza sul Trigno ed è grande festa

A spuntarla alla fine è stato MF da Roma che ha sconfitto in finale Problem

Attualità
Vasto martedì 20 agosto 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Il rap arriva a Celenza sul Trigno ed è un successo
Il rap arriva a Celenza sul Trigno ed è un successo © Vastoweb

CELENZA SUL TRIGNO. Cosa succede se il rap arriva in un piccolo centro di 1000 anime tra le colline dell’Alto vastese?

Semplice, basta vedere le foto ed i video dell’evento tenutosi a Celenza Sul Trigno, dove, oltre alla scontata presenza del pubblico giovanile, si è assistita anche ad una massiccia partecipazione da parte di interi nuclei familiari, anziani e bambini: tipi di spettatori che solitamente latitano in serate di questo genere.

Tanta, troppa la curiosità di capire cosa fosse una “battle rap” e di scoprire cosa si celasse dietro quella marmaglia di giovani ragazzi in pantaloncini larghi e magliette da basket che già dal primo pomeriggio erano iniziati ad arrivare e girovagare per le strade del piccolo borgo.

“Quando sono stato contattato da Mario Catalano sapevo che poteva essere una ghiotta occasione per portare nel mio paese, e, date le strette distanze che ci separano, anche in tutti i comuni limitrofi, un genere di show e di musica che in zona mancavano, con tutte le dovute diversità, dal concerto degli “Articolo 31” svoltosi a Carunchio 15 anni fa.”

Queste le parole di Yvan Valentini, consigliere comunale di Celenza sul Trigno, che continua: “Così appena ho percepito che l’idea della serata poteva essere facilmente ed economicamente organizzabile, anche con delle tempistiche esigue, ho allargato la proposta alla Pro Loco locale che ha subito sposato con gioia l’idea ed organizzato tutto in maniera impeccabile. Per questo mi auguro possa essere solo la prima di tante future edizioni.”

Prima edizione che è stata comunque di altissimo livello con alcuni fra i più bravi freestyler di tutto il centro Italia, tra cui le 4 teste di serie già vincitori di diversi contest: Problem da Rieti, Sparketti da Barletta, Zaco e Toro seduto da Torremaggiore.

A giudicare i concorrenti due mostri sacri del freestyler nostrano, ovvero John Durell a.k.a Dr Jack ( cantautore rap italo-nigeriano, già autore di due album e fuori da poco con il singolo “Pupazzo di neve” che sta riscuotendo ottimi numeri e recensioni) e Sesto Carnera da San Severo ( membro della crew “Sang e Slang” ed autore dell’album “Scripta Manem” fuori da Dicembre 2018). A scratchare le basi Dj Jahmetta direttamente da Torremaggiore, di casa in tutte le battle rap di zona.

Qualità ad anche grande quantità: il contest ha richiamato molti fautori del genere, tant’è che i 21 iscritti si sono dovuti esibire in un minuto di freestyile solitario per procedere ad una prima scrematura ed avanzare agli ottavi di finale.

La competizione è proseguita fino a notte tarda a suon di rime e qualche siparietto tra il presentatore nonché mattatore della serata, Catalano, ed i giudici.

A spuntarla alla fine è stato MF da Roma che ha sconfitto in finale Problem in una sfida che ha visto i due “darsele di santa ragione” per circa un quarto d’ora.

Al vincitore va il primo premio di 150 euro, mentre il secondo si deve accontentare di un cesto di prodotti offerti dallo sponsor “Legal Cannabis” di Vasto. Conclude il podio Gabs da San Benedetto che si aggiudica un buono offerto dall’altro grande sponsor “Heart Made Tattoo” sempre di Vasto.

Come già detto grande protagonista della serata è stato Mario Catalano, ragazzo nato e cresciuto a Vasto, da qualche mese attivo nel mondo delle battle freestyle. Essendo un co-organizzatore dell’evento ha deciso di non partecipare come concorrente, ma bensì di presentare e di dare sfoggio delle sue qualità da freestyler durante i brevi intervalli della competizione, con rime che hanno mandato in visibilio il pubblico.

Quest'ultimo è stato scoperto da dottor Jack una sera a Pescara e da due mesi a questa parte sta portando il suo stile in giro per tutta l'Italia. In soli due mesi è riuscito a qualificarsi al Mic Scrauso di Cassino uno degli eventi più importanti del panorama con in giuria Scekero, uno dei migliori in Italia. Il vastese nel contest di freestyle su una 90ina di persone è riuscito a qualificarsi, perdendo agli ottavi e vincendo il premio pasticcione più simpatico e quello più amato del pubblico.