Fossacesia, incontro con Ecolan per allargare la raccolta dei rifiuti agricoli

"Forniremo un servizio più completo alle imprese agricole, ai lavoratori del Settore ed ai cittadini”

Attualità
Vasto mercoledì 18 settembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Raccolta rifiuti
Raccolta rifiuti © Web

FOSSACESIA. Il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, il Consigliere Comunale Umberto Petrosemolo, con delega alle Politiche per lo Sviluppo sostenibile dell’Ambiente, Igiene Urbana, e l’Ing. Silvano Sgariglia, responsabile del Settore Comunale Ecologia e Ambiente, hanno incontrato il Direttore della EcoLan, Gabriele Di Pietro. Al centro della riunione con il responsabile del settore tecnico della società alla quale è affidata la gestione integrale dei rifiuti, lo smaltimento di quelli prodotti nel settore agricolo.

“Fossacesia, come è noto, da cinque anni, in collaborazione con la EcoLan, organizza la raccolta degli imballaggi vuoti, che hanno contenuto fitofarmaci – ricorda il Sindaco Di Giuseppantonio -. Un servizio che è rivolto alle imprese agricole grazie al quale si provvede alla bonifica e alla raccolta differenziata dei contenitori esausti di fitofarmaci utilizzati in agricoltura per incentivarne uno smaltimento corretto da parte di quelle aziende che lo utilizzano. Con il Direttore Di Pietro, abbiamo esaminato le modalità per allargare lo smaltimento anche alla raccolta di teli da pacciamatura in politene e delle manichette da irrigazione, anch’esse dello stesso materiale, nonché delle padelle che contengono piantine. Abbiamo incontrato la massima disponibilità da parte della EcoLan e questo non può che farci piacere”.

“Dobbiamo mettere a punto ora le modalità per favorire la raccolta – precisa il Consigliere Delegato Petrosemolo -. Siamo dell’idea di organizzare il conferimento nella stessa giornata in cui si procederà allo smaltimento degli imballaggi vuoti, che hanno contenuto fitofarmaci per facilitare il lavoro della EcoLan e degli agricoltori. Forniremo un servizio più completo alle imprese agricole, ai lavoratori del Settore ed ai cittadini”.