"Vasto Marina Spiaggia Sicura": firmato protocollo che vieta feste, concerti e assembramenti

Il Consorzio Vive Vasto Marina si muove in attesa della fase due con misure che obbligano la distanza sociale

Attualità
sabato 18 aprile 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Consorzio Vivere Vasto Marina
Consorzio Vivere Vasto Marina © Vastoweb

VASTO. "Con la firma del protocollo "Vasto Marina Spiaggia Sicura" tra le delegazioni locali dei sindacati dei Balneatori (Sib Confcommercio, Fab-Cna Balneatori e Confesercenti - Dipartimento Turismo Provinciale Chieti), ed i soci del Consorzio Vivere Vasto Marina, la totalità dei lidi della Città di Vasto comunica che il settore balneare è pronto ad accogliere i propri turisti in totale sicurezza.

In attesa della data e delle modalità di svolgimento della fase due, si sta lavorando su un protocollo di intesa interno atto a garantire modalità e rispetto delle procedure da seguire affinché sia fruibile il mare.

Il protocollo nasce dall'esigenza di poter permettere alle persone di godere della spiaggia in sicurezza e riappropriarsi di un luogo che consideriamo "Terapeutico" per le persone, ritenendo fondamentale la sua presenza sopratutto in questo momento per il recupero del benessere psico-fisico messo a dura prova dalle lunghe settimane di isolamento che stiamo vivendo.

Sarà cancellata ogni tipologia di Festa e/o evento che crea assembramento di persone, come concerti o serate danzanti e si stabiliranno nuove forme di intrattenimento che tengono conto della distanza sociale.

Sarà cura di ogni lido garantire il rispetto delle distanze, dell'utilizzo dei Dpi da parte dei lavoratori, prevedere divisione funzionale di aree e utilizzo di prodotti monodose , così come garantire le distanze tra un ombrellone e l'altro, e l'adozione di figure preposte a controllare il perfetto rispetto delle misure.

Resta chiaro che il protocollo sottoscritto sarà un atto di indirizzo interno comune che sarà soggetto a variazioni in base alle obbligatorietà che giungeranno dal Oms e che saranno recepite successivamente dal governo nazionale, ma gli operatori turistici Vastesi sono già pronti ad accogliere quanti sceglieranno la nostra città e la Costa dei Trabocchi, attuando le misure specificate in allegato."