"700 milioni per l'Alta velocità Roma-Pescara e 600 per il raddoppio Pescara-Bari"

Lavori anche sulla A24 e A25

Attualità
martedì 07 luglio 2020
di La Redazione
Frecciabianca
Frecciabianca © VicenzaToday

ABRUZZO. "Nel Decreto Semplificazioni si parla di finanziamenti per lavori da 9 miliardi sulle ferrovie fra cui la velocizzazione della Roma-Pescara per un valore di 700 milioni di euro e il raddoppio della Pescara-Bari per un valore di 600 milioni di euro.

Da 2 anni il mio lavoro in commissione Trasporti al Senato, congiuntamente a quello della collega ed amica Carmela Grippa nell'omonima commissione alla Camera dei Deputati, e insieme al sostegno di colleghi Primo Di Nicola e del sottosegretario Gianluca Castaldi, si è concentrato in particolare su questa infrastruttura, la tratta Pescara-Roma.

Da parlamentare di maggioranza ma prima di tutto come cittadina e utente di quella tratta, esprimo il mio più grande orgoglio per lo sblocco di queste due importanti opere. Ora l'Abruzzo ha un futuro diverso, non è più una speranza ma una realtà che inizia oggi.

Mentre il Centrodestra e il Presidente di Regione Abruzzo Marco Marsilio continuano strumentalmente, ad accusare il Governo Conte di immobilismo, di tornare sui propri passi, arriva l'ennesima risposta concreta da parte nostra.

Un doveroso ringraziamento va anche a tutta la maggioranza parlamentare che ha sostenuto questa importante idea", ha affermato la senatrice del M5S Gabriella Di Girolamo.

“Una notizia importante per l’Abruzzo. Tra le opere importanti e strategiche sul quale punta il Governo rientra l’ammodernamento della tratta ferroviaria Pescara- Roma, insieme al potenziamento dei collegamenti Pescara-Bari e delle autostrade A24 e A25. Grazie al Decreto Semplificazioni verranno sbloccate, mediante nomina di commissari, molte opere che da anni avrebbero dovuto prendere vita ma che purtroppo sono rimaste incompiute o non sono neppure iniziate” sono le parole del deputato Andrea Colletti a seguito dell’annuncio del Premier Conte del piano “Italia Veloce” nel quale sono previsti importanti interventi infrastrutturali anche per l’Abruzzo.

“Con il decreto Semplificazioni sarà più semplice portare a compimento opere infrastrutturali che per il nostro paese sono oramai essenziali" sottolinea Colletti.