La Regione ripartisce i fondi in favore delle Asl

Assegnate in base alle intese della Conferenza Stato-Regioni del 6 giugno 2019

Attualità
martedì 28 luglio 2020
di La Redazione
Medici e infermieri
Medici e infermieri © Agrigento Notizie

ABRUZZO. L'Esecutivo, in materia sanitaria, hai istituito un Gruppo tecnico di lavoro finalizzato al riordino delle rete sanitaria regionale nel delicato comparto della Salute mentale composto dal Direttore del Dipartimento Sanità; dal Direttore dell'Agenzia Sanitaria della Regione Abruzzo; dai Direttori dei Dipartimenti di Salute Mentale delle Asl; dal Dirigente del Servizio del Dipartimento Sanità competente in tema di contratti degli erogatori privati; dal Dirigente competente in tema di programmazione socio-sanitaria; dal Dirigente in tema di integrazione sociale e disabilità.

Inoltre, il Gruppo sarà integrato da Referenti dell'Autorità Giudiziaria e della Medicina Penitenziaria, in caso di pazienti socialmente pericolosi. L'Esecutivo ha poi provveduto a ripartire le disponibilità finanziarie per il Sevizio Sanitario Regionale Anno 2019 a favore delle Asl e della Gestione Sanitaria Accentrata presso la Regione, assegnate in base alle intese della Conferenza Stato-Regioni del 6 giugno 2019, per una disponibilità di euro 2 miliardi 394milioni 316mila 226.

Si è poi provveduto a licenziare la riorganizzazione e il potenziamento della rete ospedaliera per emergenza Covid-19 comprendente una tabella aggiornata sul piano dei costi della terapia intensiva e semintensiva, che sostituisce la precedente. La Giunta regionale ha costituito la delegazione trattante per la stipula dell'Accordo Integrativo Regionale. La proposta intende dare seguito all'Intesa della Conferenza Stato Regioni, per la disciplina dei rapporti con i medici specialisti ambulatoriali interni, veterinari ed altre professionalità sanitarie (biologi, chimici, psicologi) ambulatoriali.