Frontale costa la vita a un 21enne e a un 48enne dipendente di una ditta di San Salvo

La tragedia mar 09 agosto 2022

Altri Comuni Entrambe le vittime sono molisane

Cronaca di La Redazione
1min
La Lancia Y rimossa dal luogo del sinistro ©Termolionline.it
La Lancia Y rimossa dal luogo del sinistro ©Termolionline.it

PETACCIATO. L'alba tragica di oggi, martedì 9 agosto, segnerà per sempre due famiglie. Uno schianto terrificante quello avvenuto dopo le 6.30 al km 530,800 della statale 16, dove a scontrarsi frontalmente sono state una Lancia Y condotta dal 21enne Asmir Battista, che da Vasto stava rientrando verso il capoluogo assieme a due amici, dopo aver partecipato alla Notte rosa, e una Golf con al volante il 48enne Marco Di Palma, corriere della Brt che stava raggiungendo il proprio posto di lavoro a San Salvo (Leggi).

Per cause al vaglio dei Carabinieri della compagnia di Termoli e della stazione di Petacciato, i due veicoli hanno impattato in modo violentissimo, non c'erano segni visibili di frenata sull'asfalto e la Golf si è letteralmente impennata, finendo in verticale la sua corsa sul guardrail, barriera metallica che dall'altra parte della carreggiata ha visto infrangersi anche la Lancia Y, per i due conducenti nulla da fare, sono deceduti sul colpo, a causa delle gravi ferite riportate.

Altri due giovani, gli amici di Asmir, sono in condizioni molto gravi, trasportati al Pronto soccorso dell'ospedale San Timoteo dal 118 coi volontari della Misericordia di Termoli in ambulanza, e uno dei due sarebbe stato trasferito all'ospedale Cardarelli.

Complicate le operazioni per liberare la salma del 21enne da quel che restava della Lancia Y, incombenza compiuta dai Vigili del fuoco, sul posto anche gli operai dell'Anas, che hanno chiuso l'arteria al traffico per permettere operazioni di soccorso e i rilievi ai militari dell'Arma, e poi hanno messo in sicurezza la sede stradale.

Enorme il cordoglio social per questa ennesima tragedia della strada. I due corpi senza vita delle vittime di quest'assurdo sinistro sono state trasportate dall'impresa funebre Bavota all'obitorio dell'ospedale San Timoteo, a disposizione della Procura di Larino, che ne ha autorizzato la rimozione.

Al termine delle operazioni la statale 16 è stata riaperta al traffico.

Vastoweb.com Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 01/2009 del 9/01/2009 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Nicola Montuori

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Vastoweb.com. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione