Soccorso Alpino, doppio intervento per il salvataggio di 2 donne

Necessario l'intervento dell' elisoccorso per entrambe le persone rimaste ferite

Cronaca
Vasto domenica 17 marzo 2019
di La Redazione
Soccorso Alpino e Speleologico in azione (foto d'archivio)
Soccorso Alpino e Speleologico in azione (foto d'archivio) © Soccorso Alpino e Speleologico

ABRUZZO. Sabato pomeriggio impegnativo per gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzese.

Nel primo pomeriggio di ieri una richiesta di soccorso è giunta per un incidente subito da una donna di 63 anni di Bressanone che, effettuata assieme ad un gruppo la salita scialpinistica alla vetta di Corno Grande, nella fase di discesa è scivolata per circa un centinaio di metri nel Ghiacciaio del Calderone riportando diversi traumi. Allertata anche una squadra della Stazione di Teramo del Soccorso Alpino presente a Prati di Tivo, la donna è stata raggiunta grazie all’intervento dell’equipaggio di elisoccorso del 118 de L’Aquila, imbarellata e stabilizzata per poi essere trasportata all’ospedale San Salvatore.

A seguire una ulteriore richiesta di soccorso è giunta da una donna che stava effettuando una gita scialpinistica nella zona di Monte Ocre (AQ) che ha accusato un trauma ad un ginocchio e l’impossibilità di rientrare a valle autonomamente. Anche in questo caso è intervenuto l’equipaggio di elisoccorso del 118 de L’Aquila con un tecnico di Soccorso Alpino a bordo che ha trasportato la donna all’ospedale San Salvatore.