Punta la pistola contro i Carabinieri e usa suo figlio come scudo, nei guai pregiudicato

Si tratta di un 52enne che era agli arresti domiciliari

Cronaca
Vasto sabato 12 ottobre 2019
di La Redazione
Auto carabinieri (foto d'archivio)
Auto carabinieri (foto d'archivio) © Web

ABRUZZO. Raggiunto dai carabinieri, che stavano dando esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare, prima punta una pistola contro i militari e poi usa il figlio di cinque anni come scudo, tentando di fuggire dalla finestra, ma alla fine viene bloccato. È quanto accaduto stamani a Montesilvano. In manette è finito un uomo di 52 anni che era agli arresti domiciliari.

I carabinieri della locale Compagnia, dopo aver arrestato l'uomo, hanno recuperato la pistola, oltre a mezzo chilo di marijuana e contanti per 500 euro. L'ordinanza di custodia cautelare in questione è stata emessa e seguito di un'indagine relativa allo spaccio di droga. (FONTE ANSA).