Giovedì Rossettini con Riondino, Fiore, Di Gregorio e Vergani

I quattro appuntamenti dell'undicesima edizione

Cultura
Vasto lunedì 25 febbraio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Quattro appuntamenti per i Giovedì Rossettini
Quattro appuntamenti per i Giovedì Rossettini © Vastoweb

VASTO. La prestigiosa iniziativa dei Giovedì Rossettiani,c on cui il Centro Europeo di Studi Rossettiani si presenta ogni anno al pubblico, giunge alla undicesima edizione. Dopo il successo dell’anno scorso, con il traguardo della decima edizione, che ha visto avvicendarsi ospiti di tutto riguardo del mondo della poesia e del teatro contemporaneo (Franco Arminio, Edoardo Leo, Lino Guanciale, Giorgio Pasotti, fino allo special eventcon Elio Germano), l’anno 2019 si svolge all’insegna del Narra-Teatro, cioè delle trasposizioni sceniche di opere narrative. Il concetto cardine nasce dall’idea di parola, che, nel momento in cui viene pronunciata, è già comunicazione teatrale. L’atmosfera che si vuol creare è quella di uno scambio culturale con il pubblico, quasi un’intima interazione nell’ascolto di storie avvincenti, lette o recitate da attori professionisti, come se si fosse attorno ad un focolare.

Il primo incontro (14 marzo) prevede il confronto con un grande classico, il DECAMERONE, interpretato mediante testi e musica da DAVID RIONDINOe dal suo gruppo di attori e musicisti guidati da Maurizio Fiorilla.

Seguirà un ritratto d’arte di una delle più interessanti e inquiete scrittrici del ventesimo secolo, Anna Maria Ortese, presentata da MELANIA FIORE (21 marzo). Il 28 marzo sarà la volta di SERENA DI GREGORIO con il racconto di Natalia Ginzburg, tratto dalle Voci della sera, il libro che dà anche il titolo alla rassegna; per concludere, il 4 aprile ELISABETTA VERGANIracconta Vita e poesia di Antonia Pozzi, la scrittrice suicida a 26 anni, tanto cara a Montale e a Vittorio Sereni.

«La nostra Amministrazione- ha spiegato il sindaco di Vasto,Francesco Menna - tiene alto il nome della nostra città in Italia e nel mondo anche grazie ai Rossetti (già in autunno ci sarà un congresso internazionale dedicato al centenario per William Michael Rossetti) e vuole ribadire con forza il concetto che non esiste buona politica senza cultura, la quale non è mai solo una spesa, ma un investimento per la crescita e la formazione delle persone e delle coscienze».

«Le continue richieste su quando si terranno i Giovedì Rossettiani- ha aggiunto l’Assessore alla Cultura Giuseppe Forte -sono la prova che siamo dinanzi a occasioni che il pubblico non vuole più perdere perché entrate di diritto nella tradizione cittadina e sono un esempio anche per il resto della territorio abruzzese. Appuntamenti che si preannunciano interessanti. Si sta lavorando intanto ad una chicca che permetterà di avere in città un grande personaggio».

«Iniziative come queste sono la risposta necessaria e coraggiosa all’indifferenza culturale in cui continua ad affondare la società di oggi»- ha concluso Gianni Oliva, direttore del Centro Europeo di Studi Rossettiani, ringraziando il Comune con il Teatro Rossetti e il Club Unesco Vasto. «Non dobbiamo seguire e assecondare la deriva verso l’appiattimento culturale, ma contrastarla come più possiamo, facendo ciò che ci sembra opportuno, perché la letteratura e il teatro non sono solo forme di intrattenimento, ma luoghi di apprendimento e di confronto civile».

GUARDA IL VIDEO:


Tutte le informazioni sono disponibili sul sito del Centro Europeo di Studi Rossettiani www.centrorossetti.ite sulla pagina Facebook.

Per PREVENDITA ABBONAMENTI E VENDITA BIGLIETTI da giovedì 28 febbraio:

ABBONAMENTO GIOVEDI’ ROSSETTIANI 2019

Euro 40 per tutte le serate

BIGLIETTO SINGOLO EVENTO

Posto unico 15 euro

Info e Prenotazioni DO It Yourself

Via Alfieri 35, 4° piano 0873-566140

Orario d’ufficio lu-ven 8-13 ,14-18

Oppure online sul sito www.diyticket.it(info tel: 0873-566140)

Per l’acquisto biglietti rimasti invenduti ad apertura botteghino del Teatro Rossetti un’ora prima dell’evento.