"Tennis Tour I love Abruzzo" a Tortoreto e Alba, poi tocca a Vasto

Prossime tappe saranno Chieti, Carsoli, Avezzano, Vasto e Pescara

Flash News
giovedì 10 giugno 2021
di La Redazione
Tennis Tour  I Love Abruzzo
Tennis Tour I Love Abruzzo © I love Abruzzo

ABRUZZO.  Continua ad offrire spettacolo ed emozioni il “Tennis Tour I love Abruzzo”, kermesse sportiva itinerante ed innovativa, che vedrà in campo fino al fino al 22 agosto, 2.300 atleti provenienti da tutta Italia e dal mondo, toccando ben nove città.

 Dopo le tappe dell’Aquila e Ortona, il grande evento voluto dalla Regione Abruzzo è di scena in provincia di Teramo: nel circoli tennis, di Alba Adriatica dove è entrato nel vivo l’Open femminile con un montepremi di 1.000 euro, e di Tortoreto dove si sta giocando l’Open maschile con un montepremi di 2.000 euro. Dopo gli ottavi di finale, grande attesa per entrambi gli open per l’ingresso in gioco delle teste di serie, di un cartellone che vanta atleti di primissimo rango nel panorama tennistico nazionale.

 Nell’Open femminile di Alba Adriatica è molto nutrita la partecipazione di giocatrici da fuori Abruzzo. A partire dalla fortissima Emma Valletta, classificata 2.2, e a seguire Chiara Girelli, 2.3, ma soprattutto occhi puntati sulla promessa del tennis italiano femminile, Lara Pfeifer, 2.3.

 Nell'Open maschile a Tortoreto spiccano le teste di serie 1 e 2 rispettivamente Giorgio Ricca e l’aquilano Andrea Picchione, ma con il forte giocatore veneto Alberto Orso, 2.3 che chiede strada nella parte bassa del tabellone.

 Prossime tappe saranno Chieti, Carsoli, Avezzano, Vasto e Pescara.

 La manifestazione vede il patrocinio della Federazione italiana tennis, del Coni, della Regione Abruzzo, del Comune dell’Aquila e di tutti i Comuni coinvolti nel Tour. Ogni torneo dei nove previsti, 5 maschili e 4 femminili, assegnerà una wild card per il tabellone di qualificazioni di quattro tornei internazionali ITF da 15mila dollari che si terranno in Abruzzo nei mesi di giugno, luglio ed agosto.

 È una coppa che richiama il fiore della Pinguicola, tipico del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, del Parco nazionale della Maiella, a premiare il vincitore o la vincitrice di ogni tappa del tour