Ultimi due appuntamenti della Rassegna Musicale "Bernardino Lupacchino dal Vasto"

Flash News
mercoledì 24 novembre 2021
di La Redazione
Ultimi due appuntamenti della Rassegna Musicale
Ultimi due appuntamenti della Rassegna Musicale "Bernardino Lupacchino dal Vasto" © Vastoweb

VASTO.  Il ricco programma della XX edizione della Rassegna Musicale “B. Lupacchino dal Vasto si conclude con gli ultimi due appuntamenti nella Cattedrale di San Giuseppe a Vasto.

Sabato 27 novembre, alle ore 19.00, il Trio LatinoBalcanica Ensemble (Sonila Kaceli, Elisa Bonazzi, Angela Troilo) e il Coro Euridice di Bologna diretto da Pier Paolo Scattolin daranno vita ad un concerto particolarissimo, dove la ricerca sul canto popolare viene presentata attraverso singolari elaborazioni.

Il programma alternerà brani popolari di area abruzzese (alcuni tratti dal volume "Nuovi Canti della Terra d'Abruzzo", di cui c’è stata la presentazione nelle scorse settimane), molisana (arbëresh di Ururi e Portocannone), calabrese, siciliana ed emiliana, a brani del XII secolo (Codice di Cividale del Friuli, Laudario di Cortona, Tropario di Catania), per arrivare a Bach, Debussy, Bettinelli, Mancini, Scattolin.

Domenica 28 novembre, alle ore 19.00, il Coro Polifonico Histonium "Bernardino Lupacchino dal Vasto" diretto da Luigi Di Tullio aprirà il concerto con un brano a sorpresa composto, proprio in occasione di questa collaborazione, con Davide Gualtieri,  che eseguirà poi il suo concerto d’organo “Quaderno delle intime presenze”, alternandolo ad opere di Bach, Mendelssohn e Franck.

Il concerto apre inoltre i Concerti d’Avvento della Cattedrale.

Vere e proprie “Scintille di Musica”, per chiudere questa edizione della rassegna con programmi poliedrici, aperti, sperimentali e rispettando quello che è stato il motto della XX edizione: la Ricerca prima di tutto.

Ingresso libero, Buona Musica a tutti!

Penso che la musica contenga una libertà, più di qualsiasi altra arte, non limitandosi solo alla riproduzione esatta della natura, ma ai legami misteriosi tra la natura e l’immaginazione.
(Claude Debussy)

 

 

Le più commentate
Le più lette