Pallavolo, al via il campionato di Prima divisione femminile

Nel fine settimana le partite della prima giornata: sedici squadre a caccia della Serie D

Flash News
Vasto giovedì 11 ottobre 2018
di La Redazione
Pallavolo, al via il campionato di Prima divisione femminile (Foto di repertorio)
Pallavolo, al via il campionato di Prima divisione femminile (Foto di repertorio) © Vastoweb.com

ABRUZZO. Prenderà il via questo weekend il campionato di Prima divisione femminile. Sabato e domenica le sedici squadre iscritte, suddivise in due gironi da otto, inizieranno a dare spettacolo sui campi della provincia pescarese e teatina.

La formula prevede una prima fase con gare di andata e ritorno che termineranno il prossimo 2/3 febbraio. Le prime quattro classificate di ogni girone accederanno ad una Poule Promozione: le 8 squadre disputeranno quindi gare di andata e ritorno, senza incontrare però le formazioni contro le quali avranno già giocato nella prima fase.

La classifica iniziale di questo nuovo raggruppamento terrà conto, inoltre, solo dei risultati ottenuti negli scontri diretti disputati nel corso della precedente fase. La prima classificata della Poule Promozione acquisirà il diritto a partecipare al campionato regionale di Serie D femminile 2019/2020. Le compagini piazzatesi dal secondo al quinto posto, invece, disputeranno le semifinali in gara unica e nello specifico si affronteranno la seconda contro la quinta e la terza contro la quarta, con la seconda e terza in graduatoria che giocheranno in casa i rispettivi confronti. Le due vincitrici saranno le protagoniste della finalissima in programma nel pomeriggio del 5 maggio, al termine della quale verrà promossa una seconda squadra in Serie D.

La formazione che perderà l’ultimo atto avrà tuttavia un’ulteriore possibilità, poiché è prevista la partecipazione alla "Fase Interregionale per la Promozione in Serie D Femminile 2019/2020" secondo quanto stabilito dalle norme del comitato regionale Abruzzo.

Tornando alla prima fase del torneo, le formazioni classificatesi dal quinto all’ottavo posto di ogni girone verranno inserite nella Poule Retrocessione e disputeranno partite di andata e ritorno con le stesse modalità già descritte per il raggruppamento relativo alla Poule Promozione.

Giocate tutte le gare, l’ottava classificata sarà retrocessa in 2^ Divisione femminile per il prossimo anno e saranno altresì retrocesse, in ordine di classifica, tante squadre quante quelle retrocesse dalla Serie D appartenenti al Comitato Territoriale Fipav Abruzzo Sud-Est.

Le gare della prima giornata.

Girone A: Polisportiva Francavilla – Pallavolo Montesilvano; Volley Junior Ortona – Quattro Colli; Pallavolo San Salvo – Sportland Gissi; Antoniana Volley – Orsogna Filetto.

Girone B: Dannunziana Volley School – Gada Group Volley Pescara 3; Vdc Volley Tollo – Teate Volley; Pallavolo Castelfrentano – Talento Volley Bucchianico; Volley Scafa – Coged Pallavolo Teatina Chieti.

Ulteriori informazioni su orari e luoghi delle partite sono consultabili collegandosi al sito del comitato territoriale Fipav Abruzzo Sud Est all’indirizzo www.fipavabruzzosudest.it, nella sezione campionati e quindi risultati e classifiche.

«Sono soddisfatto del numero di iscrizioni raggiunte, sintomo dell’ottimo lavoro che le associazioni stanno portando avanti sul territorio nonostante le moltissime difficoltà economiche e organizzative», commenta il presidente del comitato Fipav Abruzzo Sud Est, Mattia Di Gregorio, a pochi giorni dall’inizio del campionato. Il movimento pallavolistico territoriale deve fare i conti in particolare con una problematica, purtroppo non nuova, che però si sta cercando di risolvere.

E’ lo stesso Di Gregorio a chiarire di cosa si tratta: «Abbiamo a che fare con un’annosa questione legata alla carenza di impianti che tuttavia si è aggravata con una spiacevole sorpresa», dichiara. «Le associazioni hanno infatti scoperto che sarà loro inibito utilizzare gli impianti di proprietà della Provincia di Chieti per le gare ufficiali.

Questa notizia rischia, ad oggi, di paralizzare tutte le attività. La Fipav, anche grazie all’interessamento del Coni e dell’amministrazione regionale, sta cercando di intervenire per tentare una mediazione. Confidiamo nella sensibilità degli amministratori provinciali». Infine un pensiero a tutte le società chiamate ad affrontare un anno lungo e impegnativo: «Auguro loro di vivere una stagione ricca di soddisfazioni sportive ma ancor di più dal punto di vista umano, veicolando quei valori che la pallavolo e lo sport in generale devono trasmettere».

Comitato Territoriale Fipav Abruzzo