A San Salvo il primo congresso regionale del Comitato Protrignina

La manifestazione si svolgerà presso la sala Leone Balduzzi–Casa della Cultura “ Porta de la Terra”

Flash News
Vasto giovedì 06 dicembre 2018
di La Redazione
Antonio Turdò
Antonio Turdò © Vastoweb

SAN SALVO. Si terrà a San Salvo il I° Congresso Regionale Abruzzo dell’ Associazione Comitato PROTRIGNINA Abruzzo e Molise.

La manifestazione si svolgerà presso la sala Leone Balduzzi –Casa della Cultura “ Porta de la Terra” il giorno venerdi 7 dicembre 2018 con inizio alle ore 17,00.

L’assemblea parlerà delle variazioni al CDS( Codice della Strada) da proporre al Parlamento (abolizione del 126 bis, articolo che penalizza chi non comunica i dati del conducente con una ulteriore sanzione di 320 euro. Abolizione dell’art.17 della 689/81 che colpisce coloro che fanno i ricorsi alla Prefettura con il raddoppio delle sanzioni, penalizzando il cittadino che si rivolge alla pubblica amministrazione ed invece di avere giustizia subisce un ulteriore torto).

Analizzeremo la situazione stradale sulla Trignina e sulla SS16 sia in termini di sicurezza stradale che di controllo autovelox, anche alla luce del tragico incidente in cui è rimasta coinvolta Ilaria Mastroberardino, Luca Cormani. Mariangela Di Renzo e Elio Ciroli e tanti altri, oltre i feriti e danni materiali ingenti.

Confermeremo la nostra proposta per il raddoppio della strada statale , bisogna fare una Variante della SS 650 che parte da San Salvo e finisce a Bagnoli del Trigno.

Per quanto riguarda la SS 16 affermeremo la nostra contrarietà a questo spirito e principio di fare sicurezza con il controllo autovelox , facendo anche le debite distinzioni e apprezzando la correttezza eventuale nella gestione.

Informeremo i nostri associati della creazione della FIDA( Federazione Italiana Diritti degli Automobilisti).Questa federazione a cui aderiranno le associazioni di tutela e di difesa degli utenti rappresenta per noi una nuova frontiera della vicinanza agli automobilisti e consumatori italiani.

Illustreremo la nostra proposta per il risarcimento agli automobilisti per danni da cinghiali e animali selvatici da presentare alla Regione Abruzzo, visti i tanti e rilevanti danni materiali , economici e finanziari che stanno procurando ai tanti utenti della strada.

Porteremo a conoscenza i tanti associati presenti che è nostra intenzione produrre una campagna informativa sulle nostre azioni a tutela degli utenti contro le cartelle pazze, prescritte e decadute che attanagliano la vita di noi automobilisti.

Alla fine del Congresso ci sarà il rinnovo delle cariche per il Congresso Nazionale.

Parteciperanno rappresentanti della sicurezza stradale, amministratori locali, associati e parenti delle vittime della strada.