Nuovi canti della terra d'Abruzzo, il concerto a Palazzo d'Avalos

L'evento avrà luogo domenica 9 dicembre 2018 alle ore 19.00

Flash News
Vasto sabato 08 dicembre 2018
di La Redazione
Più informazioni su
Locandina
Locandina © vastoweb.com

VASTO. Domenica 9 dicembre 2018 alle ore 19.00 nella Pinacoteca di Palazzo d’Avalos si svolgerà il convegno/concerto:

Nuovi Canti della Terra d’Abruzzo,

l'elaborazione del canto popolare fra tradizione ed innovazione.

Presentazione del progetto a cura di Domenico Di Virgilio.

L'evento vedrà la partecipazione di:

Coro Note Blu di Roma – direttore Marina Mungai

LatinoBalcanica Ensemble – Bologna

Coro Polifonico Histonium B. Lupacchino dal Vasto – direttore Luigi Di Tullio

Questo appuntamento, dedicato alla riscoperta del canto popolare abruzzese, è parte di un progetto iniziato nei primi mesi dell’anno che vede come promotori l’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona, il Coro Polifonico Histonium di Vasto e l’A.E.L.M.A (Archivio etnolinguistico musicale abruzzese) di Chieti.

Il Progetto, finanziato dal Mibact, ha avuto varie fasi.

Il 15 settembre 2018 si è già svolto ad Ortona, presso l’Istituto Nazionale Tostiano, un seminario specifico durante il quale la commissione artistica ha evidenziato le necessità compositive su un repertorio che forse è scomparso come tradizione, ma che continua a vivere nel lavoro di raccolta audio che molti studiosi hanno svolto. Ed è stato questo il prezioso lavoro svolto da Domenico Di Virgilio, etnomusicologo, che ha raccolto e selezionato il materiale su cui molti compositori hanno lavorato producendo i brani in concorso, e dedicati alla coralità.

La commissione artistica formata da Marco Della Sciucca, Guido Messore e Pier Paolo Scattolin ha selezionato i brani di seguito indicati:

Tiziano Albanese, Termoli (Cb): Larilulella
Mario Canci, Chieti: Chi bbell'addòre di musico
Federico Del Principio, Atri (Te): La ballate de la cicale
Giuseppe Di Bianco, Maiori (Sa): Donna Lombarda
Luigi Di Tullio, Vasto (Ch): Ninna Nonna ninna no
Mariella Di Giovannantonio, Roseto degli Abruzzi (Te): Lu cenciaru
Barbara Filippi, Luca dei Marsi (Aq): Il Sant'Antonio
Luciano Fiore, Foggia: Filastrocca
Marina Gavelli, Tuscania (VT): Bella fantina - Bella si voi venì - Donna Lombarda
Mauro Giuliante, Lanciano (Ch): Canto di pellegrinaggio, versione a 4 voci e a più voci
Carmine Leonzi, Roseto degli Abruzzi (Te): E lu vache de la live
Michele Peguri, Rovigo: Filastrocca Illò, illò
Andrei Popescu, L’Aquila: Aria di mietitura
Federico Raffaelli, Gabicce Mare (PU): La montanara
Francesco Sbraccia, Teramo: Cari San Gabriele
Roberta Vacca, L’Aquila: Lu cardellucce bbèlle
IV M Liceo Musicale "Delfico", Teramo: Santa notte a voi signori

Alcuni di questi brani saranno eseguiti per la prima volta proprio domenica in occasione del concerto.

Il 21 dicembre alle 17,30 il progetto sarà presentato anche a Chieti nella sala Cascella presso la Camera di Commercio in Corso Marrucino.

Ingresso libero.

Lascia il tuo commento
commenti