Legnini si dimette da consigliere: "Mi dedicherò alla ricostruzione"

"Commissario ricostruzione, non incompatibile, ma serve tempo pieno"

Flash News
Vasto martedì 18 febbraio 2020
di La Redazione
Giovanni Legnini
Giovanni Legnini © vastoweb.com

ABRUZZO. "Mi dimetto dal Consiglio regionale, ma non mi dimetto dalla sfera pubblica della nostra regione".

Così Giovanni Legnini, nominato la scorsa settimana Commissario per la Ricostruzione del Sisma 2016, questa mattina a Pescara dove è in corso la seduta del Consiglio regionale d'Abruzzo.

"Grazie, presidente Sospiri - ha aggiunto - per le parole che mi ha rivolto e grazie alle parole del presidente della Giunta Marsilio. Si tratta di un compito che mi onora e mi carica di una responsabilità enorme, per superare la situazione di grave difficoltà nella quale si dimenano imprese, cittadini e istituzioni del cratere sismico. Parliamo di 79mila edifici che hanno subito danni gravi con la presentazione di 12.800 pratiche presentate e 4600 approvate, di 138 Comuni nel cratere e 353 comuni fuori il cratere". "Non vi era e non vi è incompatibilità con la carica di consigliere - ha spiegato - tuttavia non ho avuto esitazione di lasciare, con dispiacere, e lo faccio per dedicarmi a tempo pieno a questo nuovo incarico". (FONTE ANSA)