"Abbiamo mutui e famiglie, dopo 4 anni di lavoro come interinale la Sevel mi ha mandato a casa"

"Vorremmo almeno capire perché il nostro posto è stato preso da gente che è arrivata ieri"

Lavoro ed economia
venerdì 01 ottobre 2021
di La Redazione
Sevel
Sevel © Vastoweb

ATESSA. Sono circa 300 i lavoratori somministrati (con contratto staff leasing) lasciati a casa dalla Sevel. I loro contratti non sono stati rinnovati. Ci sono padri di famiglia e con mutui che ora si ritrovano senza un lavoro, senza nessuna certezza.

Questa la toccante e giustamente rancorosa testimonianza di un lavoratore:

"Vi scrivo per informare voi e tutto l'Abruzzo di quello che sta succedendo in Sevel.  Io facevo parte del reparto lastratura (CKD) dopo quasi 4 anni di lavoro, il 29 settembre alle ore 13:20 prima del fine turno,il nostro capo ci informa senza nessun tipo di preavviso e senza nessuna motivazione, che il nostro contratto Staff Leasing era scaduto. 

Adesso io, come tanti altri miei colleghi ci troviamo a casa senza una motivazione, in mano a questa agenzie internali, che guardate un po', non sapevano nulla. Dopo anni di sacrifici, dopo anni dove abbiamo fatto tutto quello che loro ci chiedevano. Esempi? Sabato notte, festività, straordinari, continui cambi di reparto.

Tutti noi chiediamo. Ma le istituzioni dove sono? Ma  lo dobbiamo ricordare noi a queste ultime che ci sta gente che ha famiglia? Che ci sta gente che ha fatto mutui? Chi deve intervenire? Vorremmo almeno capire perché il nostro posto è stato preso da gente che è arrivata ieri. Con tutto il rispetto per loro, ma ci vorrebbe anche un po' di meritocrazia. Il lavoro è un diritto di tutti. "