Cgil: «Che fine hanno fatto gli stipendi dei lavoratori Cerella?»

Angelo Pollutri: “Le somme sono in lavorazione, la Regione ha stanziato i fondi”

Lavoro ed economia
Vasto martedì 12 febbraio 2019
di Federico Cosenza
Più informazioni su
a sinistra Paolo Sallese, a destra autobus Cerella
a sinistra Paolo Sallese, a destra autobus Cerella © Vastoweb

VASTO. Nell'azienda Cerella c'è preoccupazione per il futuro e per i pagamenti che non ancora arrivano ai lavoratori. A renderlo noto è la Filt-Cgil, dopo che in data 12 febbraio non sono stati ancora accreditati gli stipendi.

Il sindacalista Paolo Sallese ha affermato: "Per regolamento sarebbero dovuti essere accreditati venerdì 9 febbraio, invece niente. La cosa appare ancor più inaccettabile e grave, se si considera un mesto silenzio aziendale rispetto a tale inadempimento. Devono essere i lavoratori a chiedere conto all'azienda, oppure è la stessa a dover informare lavoratori e sindacati di eventuali ritardi? Perché si spera di questo si tratti, o ci sono di nuovo problemi economici?".

Per sapere come stanno le cose abbiamo parlato con il Presidente Angelo Pollutri che ha dato le sue rassicurazioni in merito alla questione: "Le somme sono in lavorazione, ovvero la Regione ha fatto la determina per le assegnazioni delle somme e la ragioneria della stessa ha effettuato mandato alla tesoreria dell'ente(banca) che sta provvedendo al relativo bonifico e di conseguenza pagamenti".